CORSE VIRTUALI L'autunno è ormai arrivato, e con l'arrivo della brutta stagione non c’è momento migliore per ritagliarsi un po' di tempo a sognare di correre con i bolidi più potenti del mondo, sulle piste del campionato di rally o nelle corse clandestine di una Miami fittizia. Qui di seguito vi segnaliamo i più promettenti titoli racing di prossima uscita, per le piattaforme ludiche più diffuse. E se proprio non ce la fate ad aspettare, ci aggiungiamo qualche alternativa già disponibile nei negozi (virtuali e non).

GRID (Codemasters)
11 ottobre - PC, PlayStation 4, Xbox OneGRIDIl primo GRID è uscito ormai più di dieci anni fa, e si è imposto immediatamente come uno dei migliori giochi di guida della sua generazione, per la capacità di miscelare divertimento e immediatezza con un rigore simulativo di prim'ordine, in grado di ricreare in maniera fedele la fisica delle macchine e il loro comportamento su pista. È stato proprio GRID a rendere popolare la definizione di "simcade", divenuto poi uno dei marchi di fabbrica degli sviluppatori inglesi di Codemasters, per la sua capacità di porsi a metà strada tra la simulazione di corsa (che richiede sempre molto impegno e dedizione) e il genere arcade, molto più leggero e capace di coinvolgere senza pretendere che il giocatore sia un esperto di motori. Quello in uscita nei prossimi giorni è un reboot del primo capitolo, già vincitore di numerosi premi alle fiere di settore, e riprenderà gli elementi che hanno decretato il successo dell'originale: graficamente sbalorditivo, tecnicamente brutale, ricco di contenuti e modalità di gioco (competizioni GT, Touring, Stock, Muscle, Super-Modified, l'insolito Touge in scalata), capace di restituire nel joypad una grande sensazione di potenza e controllo. GRID permette di affrontare una lunga e articolata modalità carriera a bordo di auto via via più potenti e pompate; grazie all'Intelligenza Artificiale, gli avversari sono in grado di adattare il proprio stile di guida in base all'aggressività dimostrata dal giocatore. Curiosità: il gioco è stato sviluppato con la collaborazione del campione Fernando Alonso, che rappresenterà anche il "boss finale" contro cui correre l'ultimo evento del gioco.

Per chi non vuole aspettare:
F1 2019 (Codemasters - PC, PlayStation 4, Xbox One)

F1 2019
Cambia completamente lo scenario e le macchine diventano monoposto con le ruote scoperte, ma il marchio di fabbrica di Codemasters rimane lo stesso, improntato a un'ottima giocabilità e alla capacità di adattare il modello di guida alle esigenze di ognuno. Le possibilità di intervenire sui parametri del gioco sono tantissime, dalla difficoltà degli avversari agli aiuti alla guida (come ABS e controllo di trazione). Estremamente personalizzabile anche il modello dei danni, che possono limitarsi a quelli puramente estetici, senza intaccare il comportamento dinamico della macchina, oppure tener conto degli impatti e dei cordoli presi con troppa allegria. F1 2019 permette di affrontare la stagione attuale di Formula 1, quella di Formula 2 dell'anno passato, e persino di salire a bordo di oltre venti storiche monoposto di Formula 1, dalla Ferrari 312 T4 alla McLaren MP4/4, o la Ferrari F1-90.

NEED FOR SPEED HEAT (Ghost Games, Electronic Arts)
8 novembre - PC, PlayStation 4, Xbox One

Need for Speed Heat

Negli anni la serie di racing games di Electronic Arts è stata più volte definita il "Fast and Furious" dei videogiochi, e quest'ultimo capitolo non fa nulla per nasconderlo. NFS Heat miscela corse clandestine di notte, inseguimenti con la polizia, e un garage di supercar che passa con disinvoltura dalla Volvo Polestar 1 alla Lamborghini Countach. Uno degli elementi caratterizzanti del marchio Need for Speed, soprattutto negli ultimi anni, è la pletora di personalizzazioni e opzioni che consentono di trasformare i bolidi nel proprio garage, sia sotto il cofano che a livello estetico. Grazie alla collaborazione con i più importanti marchi di tuning del pianeta, ci sono migliaia di componenti aftermarket da installare sulle macchine: spoiler, alettoni, vinili, elementi in fibra di carbonio, kit estetici estremi, e persino modifiche al rumore degli scarichi. Il gioco è ambientato nella fittizia cittadina americana di Palm City (ispirata a Miami), esplorabile liberamente da cima a fondo, con elementi del paesaggio che possono essere distrutti senza particolari problemi. Non mancano opzioni per cambiare il livello di difficoltà e selezionare diversi aiuti alla guida, ma l'approccio è in generale più leggero, votato a un'esperienza arcade e coinvolgente. Di giorno, Need for Speed Heat offre un'esperienza quasi "normale", con gare e competizioni per guadagnare soldi e fare carriera; di notte, il gioco cambia pelle e catapulta nel mondo delle gare clandestine, con una reputazione da costruire tra le band che dominano le strade di Palm City e il costante fiato sul collo delle forze dell'ordine.

Per chi non vuole aspettare:
FORZA HORIZON 4 (Playground Games, Microsoft - PC, Xbox One)

Forza Horizon 4

Forza Horizon è una enorme festa colorata e spensierata per gli amanti delle automobili, un mondo aperto da esplorare in libertà, pieno di eventi e competizioni, e centinaia di auto da collezionare. La formula è quella del mondo aperto da esplorare liberamente, in una mappa che offre diverse tipologie di terreno e relative sfide: circuiti stradali, sterrati, fondi misti, tracciati su fango e neve. Il quattro nel titolo del gioco, oltre a essere il numero progressivo della serie, ricorda anche quello delle stagioni: ciclicamente, la mappa cambia a seconda del periodo dell'anno, sia esteticamente che nelle condizioni del manto stradale. D'inverno, per esempio, neve e ghiaccio ricoprono tutto, mentre in in autunno piove spesso e le foglie cadute rappresentano un'insidia in più. Il modello di guida si fonda sul più che rigoroso impianto simulativo del serioso Forza Motorsport, opportunamente alleggerito e alla portata di tutti. Tante, tantissime le possibilità di ritagliarsi su misura il livello di sfida, rendendo Forza Horizon 4 un gioco accessibile ai meno esperti, e impegnativo per chi mastica pane e videogiochi da parecchio tempo. Unico, vero difetto: è riservato ai soli possessori di PC e Xbox One.

GEAR.CLUB UNLIMITED 2 PORSCHE EDITION (Eden Games, Microïds)
14 novembre - Nintendo Switch

Gear.Club Unlimited 2La piccola console di Nintendo non offre un ventaglio particolarmente ricco di titoli di guida: a novembre arriverà il seguito di un gioco del 2017 che non aveva brillato per qualità, e che in questo secondo capitolo promette di espandersi e migliorare sotto ogni punto di vista, in particolare per quanto riguarda il modello di guida. L'impianto di gioco è abbastanza tradizionale, con una serie di missioni ed eventi da portare a termine per salire di livello, accedere a competizioni più impegnative e sbloccare macchine più belle e potenti. Nel primo capitolo, il modello di guida era piuttosto semplice, mutuato dalla versione mobile di cui era discendente diretto, con tutti i limiti che questo comporta. In questa seconda iterazione, Gear.club punta a offrire qualcosa di più impegnativo e appassionante, capace di ingaggiare maggiormente i giocatori. Ad arricchire ulteriormente l'offerta segnaliamo la prestigiosa collaborazione con Porsche: il gioco permetterà di mettersi alla guida di un nutrito numero di supercar della casa di Stuttgart, con una modalità Carriera tutta dedicata a loro.

Per chi non vuole aspettare:
MARIO KART 8 DELUXE (Nintendo - Nintendo Switch)

Mario Kart 8 DeluxeNon si tratta di un'alternativa in senso stretto, quanto del miglior gioco di corse attualmente disponibile sulla console portatile di Nintendo, e probabilmente il miglior Mario Kart di sempre. Non ci sono potenti hypercar o ricostruzioni digitali dei circuiti più famosi, ma fantasiosi tracciati da affrontare con i kart, guidati dai personaggi più popolari dei videogiochi di Nintendo: Mario, Luigi, Bowser, la principessa Peach e moltissimi altri. Le piste sono costellate da power-up e bonus di ogni genere, da quelli che aumentano la velocità ad altri che permettono di lanciare offensive agli avversari davanti a noi, aggiungendo una discreta profondità tattica a un gioco che fa dell'immediatezza e della semplicità uno dei suoi punti di forza. Spassosissimo da giocare da soli, un vero must se affrontato in compagnia di amici (che potrebbero non essere più tali, dopo, e non dite che non vi abbiamo avvertiti).


TAGS: grid need for speed videogames mario kart forza horizon