Pubblicato il 03/07/20

FUCSIA! Mentre piloti e team si preparano a tornare in pista nel primo weekend di gara in Austria, dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia di coronavirus, cominciano anche a scaldarsi i motori - virtuali - di F1 2020, il nuovo gioco ufficiale della Formula 1 sviluppato da Codemasters e pubblicato da Koch Media, in arrivo il prossimo 10 luglio su PC, PS4, Xbox One e Google Stadia. Vediamo le - tante - novità che ci aspettano.

DUE NUOVI TRACCIATI Debuttano due nuovi circuiti, quello di Hanoi in Vietnam e Zandvoort in Olanda, che chi ha già avuto modo di provare ha definito tra i più belli e divertenti mai visti nel circus della Formula 1.

MY TEAM Debutta quest’anno la attesa modalità Mio Team, che offre la possibilità, per la prima volta nella serie, di gestire un team da cima a fondo, mettendo i giocatori nei panni del manager dell'undicesimo team sulla griglia. Nel corso della stagione, quindi, come in un manageriale vero e proprio, si dovrà sviluppare e migliorare l’auto, gestire il mercato piloti e relativi contratti, gli sponsor, i rapporti con la stampa, e tutte le variabili di un campionato di motorsport.

F1 2020: partenza sul circuito di Ungheria

GIOCARE CON GLI AMICI Ritorna in F1 2020 anche la modalità a schermo diviso (split-screen), che permette di correre e sfidarsi in due sulla stessa postazione, PC o console: il primo giocatore guida l’auto nella parte alta dello schermo, il secondo controlla invece quella nella parte bassa. E la sfida è assicurata!

INTEGRAZIONE CON LA F2 Prima di lanciarsi nella serie regina del motorsport, il gioco offre la possibilità di farsi le ossa con la Formula 2 (stagione 2019): si potrà correre il campionato completo, metà stagione o solo tre gare. L’aggiornamento - gratuito - alla stagione 2020 di auto e piloti arriverà nel corso dell’anno.

F1 2020: gara in split-screen sotto la pioggia

CARRIERA LIBERA Il giocatore potrà decidere se affrontare la carriera in Formula 1 - che ha una portata decennale, e prosegue quindi fino al 2030 - in maniera realistica, correndo su tutti i tracciati ufficiali, o limitarsi a versioni più corte da 16 o 10 gare.

MIGLIORAMENTI OVUNQUE Codemasters ha introdotto diverse novità per piloti più o meno esperti: uno specchietto retrovisore virtuale, per rendere più facile la gestione degli avversari in gara, un utilizzo maggiormente intuitivo dell’ERS durante i sorpassi, la modalità guida assistita che aiuta nella conduzione della monoposto, con frenate e sterzo automatico. A questo si aggiungono nuove possibilità di personalizzazione dei piloti, come i festeggiamenti sul podio.

F1 2020: Alfa Romeo e McLaren

AUTO STORICHE Come nelle precedenti edizioni, anche F1 2020 offre una ricca raccolta di auto storiche, ma il nuovo capitolo si concentra sul campione Michael Schumacher, a cui è dedicata l’edizione speciale di quest’anno. Sarà infatti possibile correre con alcune delle sue auto più importanti: la Jordan 191 del 1991, le Benetton B194 e B195 del 1994 e del 1995, e la Ferrari F1-2000. Chi compra l’edizione speciale Michael Schumacher potrà sbloccare il gioco tre giorni prima, quindi il sette luglio.

F1 2020: la Benetton B195 di Michael Schumacher

QUANDO ESCE Per tutti gli altri, F1 2020 arriverà il 10 luglio su PlayStation 4, Xbox One e Xbox One X, PC Steam e Google Stadia.
 


TAGS: videogame formula 1 racing game f1 2020