Autore:
Emanuele Colombo

LA RICERCA Dopo le manipolazioni di Volkswagen che hanno portato al dieselgate un gruppo di ricercatori dell'Università di Berkeley sta sviluppando un software che smaschera all'istante qualsiasi trucco.

COME FUNZIONA Il sistema registra i parametri di funzionamento dell'auto in condizioni ottimali: la coppia prodotta dal motore, il regime di rotazione, il consumo di carburante, la temperatura del catalizzatore e la posizione del pedale dell'acceleratore. Poi confronta questi dati con quelli che acquisisce nell'uso quotidiano, rilevando le anomalie.

È EFFICACE In poche ore questo software è stato capace di identificare auto che erano state sottposte al cosiddetto chip-tuning, ossia riprogrammate per erogare maggiore potenza. Il tutto in modo molto semplice: senza bisogno di installare a bordo gli analizzatori portatili dei gas di scarico che erano stati utilizzati per smascherare le auto del dieselgate.

LA PROSPETTIVA “Se le autorità potessero installare questo software nelle auto, potremmo scoprire gli imbrogli all'istante”, dice Armin Wasicek, a capo del gruppo di ricerca. Una prospettiva allettante, visto che con le recenti ammissioni di Mitsubishi, lo scandalo delle frodi in tema di consumi ed emissioni si allarga.


TAGS: volkswagen dieselgate berkeley software