Autore:
Federico Sardo

ROMPERE IL SILENZIO Il suono di BMW Vision M NEXT, la nuova auto ibrida plug-in della casa di Monaco, sarà affidato al grandissimo compositore Hans Zimmer, già autore delle colonne sonore di Rain Man, Il Re Leone, La sottile linea rossa, Il Gladiatore, Pearl Harbor e moltissime altre. Come mai? Scopriamo i motivi di questa collaborazione. 

TROPPO SILENZIOSE Sarà sicuramente capitato anche a voi, attraversando la strada davanti a una macchina elettrica, di pensare al fatto che tutto quel silenzio, per quanto affascinante, potesse essere un po' pericoloso. Nei prossimi anni infatti è molto probabile che, anche per via delle nuove regolamentazioni decise dall'Unione Europea, tutte le case si mettano a lavorare su questo aspetto. E potrebbe anche essere l'occasione per sperimentare qualcosa di creativo e di originale.

HANS ZIMMER A questo proposito, BMW ha deciso di affidarsi a un fuoriclasse assoluto, uno dei maggiori compositori contemporanei. Il tedesco Hans Zimmer, appunto: 61 anni, responsabile di alcune delle colonne sonore più importanti degli ultimi anni. La collaborazione tra Zimmer e BMW ha inizio con la creazione dei suoni e delle segnalazioni audio per la concept car Vision M NEXT, mostrata al mondo proprio oggi. Il lavoro su BMW Vision M NEXT è stato realizzato in collaborazione con Renzo Vitale, ingegnere acustico italiano e già sound designer di BMW. I due hanno lavorato fianco a fianco negli studi di Zimmer a Londra e a Los Angeles.

L'ESPERIENZA Vitale racconta: “Il nostro lavoro è quello di immaginare suoni che possano rendere omaggio alla bellezza e alla complessità delle nostre macchine e che possano far provare dei sentimenti. Realizzare l’ambiente acustico in cui la gente si troverà a vivere in futuro per me è sia un privilegio sia una responsabilità. Lavorare su questo insieme a Hans Zimmer, per me, sia come ingegnere acustico che come musicista, è un grandissimo onore”. Zimmer ricorda: “Sono sempre stato un amante delle BMW. Da ragazzino riconoscevo il ritorno a casa di mia madre dal suono della sua BMW: è una bella sfida quella di poter lavorare sulle emozioni delle esperienze di guida del futuro”.

ICONICSOUNDS ELECTRIC Questa collaborazione con Zimmer è l’inizio di un progetto BMW chiamato IconicSounds Electric, che viene presentato dalla Casa tedesca come “un’offerta sonora visionaria” per il futuro dei veicoli elettrici del marchio, anche se non è ancora chiaro quanto e quale sarà il coinvolgimento di Zimmer nelle iniziative future. Jens Thiemer, Senior Vice President del brand BMW ha dichiarato: “Vogliamo che BMW Iconic Sounds Electric diventi un punto di riferimento per i clienti che danno importanza all’esperienza emotiva del suono: attraverso questo progetto potranno sperimentare il piacere di guida con tutti i cinque sensi”.

TRA MUSICA E ARTE CONTEMPORANEA Vitale, raccontando qualcosa in più sulla sua visione, aggiunge: “Lo sviluppo e la composizione del suono per Vision M NEXT sono stati ispirati principalmente dalle installazioni luminose di James Turrell e Ólafur Elíasson: lavori noti per creare l’illusione di uno spazio infinito, esperienze magiche per lo spettatore. L’idea dietro al lavoro su Vision M NEXT è stata quella di ricreare, attraverso il suono, proprio quel senso di meraviglia.”


TAGS: bmw auto elettriche ev hans zimmer vision m next bmw vision m next iconicsounds electric