Prova video

Honda Crossrunner


Avatar Redazionale , il 15/04/11

10 anni fa - La ricetta di Tokyo è vestire da crossover la "vecchia" VFR, sviluppandola ulteriormente e limando i pochi difetti che aveva.

La parentela con la VFR sarà anche stretta dal punto di vista tecnico ma una volta a bordo della Honda Crossrunner l’impostazione che si trova è completamente diversa, più rilassata ed eretta. Il manubrio è più alto di una quindicina di cm, più arretrato di dieci circa e porta a una valida triangolazione con le pedane, leggermente alte e arretrate, e il piano della sella. Quest’ultima si trova a 816 mm da terra, un valore che garantisce ai più di mettere saldamente i piedi per terra. Il passeggero ha a sua volta di che sorridere, sistemato sei cm più in basso che sulla VFR, con pedane non troppo vicine e con pratiche maniglie cui aggrapparsi all’occorrenza.


Pubblicato da Paolo Sardi, 15/04/2011
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox