Pubblicato il 31/07/20

CINQUE TEAM IN 2 DECIMI Nel caldo asfissiante di Jerez sono andate in scena le due sessioni di prove libere del secondo round del Mondiale Superbike, campionato che era riuscito a partire in Australia a marzo prima del lockdown. 100 minuti di attività nella canicola andalusa che hanno detto di un sostanziale equilibrio tra le forze in campo al mattino, mentre con il gran caldo del pomeriggio sono andate meglio le Ducati, che portano a casa il miglior tempo del pomeriggio con Michael Ruben Rinaldi, del team privato GoEleven, davanti a Scott Redding. Come per la MotoGP negli scorsi due fine settimana, si sono alzati i tempi dalla mattina al pomeriggio a causa delle temperature più alte, per questo il miglior tempo di giornata resta quello ottenuto da Loris Baz su Yamaha al mattino, anche se per appena un decimo.

FP1 La prima sessione si era conclusa con quattro costruttori diversi ai primi quattro posti della classifica, raccolti tutti in meno di due decimi. Loris Baz, il francese del team Ten Kate, aveva messo la sua Yamaha davanti a tutti, restando sopra i 100'' per 249 millesimi. 62 i millesimi di ritardo del campione del mondo Johnny Rea con la Kawasaki, 143 quelli di Alvaro Bautista su Honda e 193 il ritardo di Scott Redding, che ha preceduto di appena 3 centesimi il compagno del team Ducati Aruba.it Chaz Davies, apparso in gran ripresa. Buono il rientro di Marco Melandri, 12° e appena alle spalle del primo italiano della mattinata, Federico Caricasulo, Rinaldi ha chiuso invece 21°, vittima di una caduta senza conseguenze in sella alla sua Ducati Panigale V4R.

FP2 Nella sessione pomeridiana, invece, davanti a tutti ha chiuso, come anticipato, Michael Ruben Rinaldi, che a 5 minuti dalla fine della sessione ha concluso due giri consecutivi ritoccando il miglior tempo, giri che gli valgono anche il terzo crono assoluto di giornata. Tre i decimi rifilati nelle FP2 al pilota ufficiale Ducati, Scott Redding, cinque quelli inflitti allo spagnolo della Honda, Alvaro Bautista. Nella classifica pomeridiana spiccano i progressi di un altro italiano, il rookie Federico Caricasulo, che con l'ottimo settimo tempo si è messo in scia a Rea, Baz e Davies. Da domani mattina si farà sul serio con la Superpole, poi al pomeriggio sarà già tempo di Gara-1.

RISULTATI FP1 - ROUND JEREZ SUPERBIKE 2020

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'40.249   11
2 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'40.311 +0.062 17
3 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'40.392 +0.143 22
4 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'40.442 +0.193 18
5 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'40.472 +0.223 20
6 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'40.507 +0.258 16
7 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'40.565 +0.316 22
8 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'40.603 +0.354 15
9 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'40.606 +0.357 18
10 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'40.733 +0.484 21
11 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'40.977 +0.728 18
12 Marco Melandri Ducati Panigale V4 R 1'41.142 +0.893 17
13 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R 1'41.296 +1.047 19
14 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'41.409 +1.160 16
15 Maximilian Scheib Kawasaki ZX-10RR 1'41.533 +1.284 15
16 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'41.685 +1.436 13
17 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'41.704 +1.455 21
18 Sandro Cortese Kawasaki ZX-10RR 1'42.021 +1.772 17
19 Christophe Ponsson Aprilia RSV4 1000 1'42.094 +1.845 18
20 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'42.781 +2.532 12
21 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'42.881 +2.632 3
22 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'43.437 +3.188 14
23 Lorenzo Gabellini Honda CBR1000RR-R 1'43.588 +3.339 16

RISULTATI FP2 - ROUND JEREZ SUPERBIKE 2020

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'40.325   18
2 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'40.628 +0.303 20
3 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'40.843 +0.518 19
4 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'40.894 +0.569 20
5 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'40.937 +0.612 25
6 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'40.971 +0.646 19
7 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'40.971 +0.646 17
8 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'41.134 +0.809 20
9 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'41.201 +0.876 13
10 Maximilian Scheib Kawasaki ZX-10RR 1'41.230 +0.905 15
11 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'41.256 +0.931 22
12 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'41.272 +0.947 17
13 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'41.325 +1.000 17
14 Marco Melandri Ducati Panigale V4 R 1'41.358 +1.033 19
15 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'41.393 +1.068 12
16 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'41.406 +1.081 22
17 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R 1'41.410 +1.085 22
18 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'41.820 +1.495 19
19 Christophe Ponsson Aprilia RSV4 1000 1'42.026 +1.701 23
20 Sandro Cortese Kawasaki ZX-10RR 1'42.385 +2.060 16
21 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'42.583 +2.258 20
22 Lorenzo Gabellini Honda CBR1000RR-R 1'42.951 +2.626 19
23 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'43.659 +3.334 23

TAGS: yamaha honda ducati jerez kawasaki marco melandri alvaro bautista scott redding loris baz alex lowes jonathan rea Michael Van Der Mark Toprak Razgatlioglu michael ruben rinaldi FP1 fp2 Jerez de la Frontera WSBK 2020 Superbike 2020 WorldSBK 2020 SBK 2020 Rinaldi