Sbk Qatar 2018: Sykes in pole, ma Rea vince gara uno
Sbk 2018

Sbk Qatar 2018: Sykes in pole, ma Rea continua a vincere


Avatar Redazionale , il 26/10/18

3 anni fa - A Losail Sykes torna in pole, ma Rea vince la sua undicesima gara consecutiva

A Losail è dominio Kawasaki con Rea che sale sul primo gradino del podio per l'undicesima gara consecutiva. Secondo Sykes, terzo Lowes

Benvenuto nello Speciale SBK QATAR 2018, composto da 4 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SBK QATAR 2018 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

DOPPIETTA In Qatar Tom Sykes torna a vestire i panni dell’uomo più veloce sul giro secco, autore di un giro in cui ferma il cornometro sul tempo di 1.56.124 che gli vale sia la prima caselle dello schieramento di partenza di gara uno, sia il record Superbike di questo tracciato. Dietro di lui, separato di soli 131 millesimi, si è piazzato il suo compagno di squadra Jonathan Rea, autore del secondo miglior crono di sessione davanti alla Yamah di Alex Lowes, terzo a chiudere una prima fila racchiusa in 231 millesimi. Inizio positivo anche per le due Aprilia del Team Milwaukee, che chiudono Superpole due con la quarta posizione di Laverty e la quinta casella di Savadori. Anche in Qatar, poi, è privata la prima Ducati al via in Gara uno, con Xavi Forse sesto davanti alla Bmw di Loris Baz, autore del settimo miglior crono delle qualifiche. Terza fila dello schieramento anche per la nona casella di Marco Melandri, che piazza la sua Ducati ufficiale dietro alla moto di Iwata guidata da van der Mark, oggi ottavo e meno competitivo rispetto al compagno di squadra qui a Losail. Quarta fila, infine, per Chaz Davies, ancora alle prese con il recupero fisico che qui fa registrare il peggior piazzamneto di questa Stagione, dodiceismo ed ultimo dei piloti in pista durante Superpole due, dietro anche alla Honda di Camier, decimo, ed alla Kawasaki di Razgatlioglu, undicesimo.

STRISCIA VINCENTE Sul tracciato di Losail Jonathan Rea vince la penultima gara di questa Stagione, continunado una striscia di vittorie che arriva adesso ad undici gare consecutive. Un record assoluto mai visto prima che porta il Campione del Mondo 2018 ancora più in alto a livello di record assoluti di questo Campionato. Nel Venerdì del Qatar sale sul podio anche il suo campagno di squadra Tom Sykes, che dopo aver centrato la pole position, chiude gara uno in seconda posizione separato di 3,705 secondi dalla Kawasaki numero 1 senza, però, mai dare l’impressione di poter attaccare Rea.

VEDI ANCHE


PROTAGONISTI Dopo una gara corsa per la maggior parte del tempo alle spalle di Eugene Laverty, Alex Lowes riesce a salire sul podio, tagliando il traguardo in terza posizione con un bel sorpasso deciso sull’Aprilia numero 50 effettuato durante l’ultimo giro. Medaglia di legno, quindi per il pilota iralndese in sella all’Aprilia, oggi costretto a doversi accontentare della quarta posizione a causa di un errore nel finale che poteva costare molto caro al numero 50. Di contro, la rivincita per Laverty parla di una griglia di partenza che lo vedrà partire dalla pole position nella gara di domani.

SOTTO LE ASPETTATIVE Marco Melandri torna al box dopo gara uno con una quinta posizione finale, separato di oltre dieci secondi dalla Kawasaki di Rea. In Qatar l’italiano è stato autore di una gara corsa in difesa ed al di sotto del suo grande potenziale. Stesso discroso per il suo compagno di squadra Chaz Davies che chiude la penultima gara di questa Stagione in ottava posizione dopo diciassette giri alle prese con una forma fisica non ancora al cento per cento. Protagonista già dal Giovedì, Xavi Fores passa in tredicesima posizione sotto la bandiera a scacchi, autore di un errore durante l’ultimo giro mentre era saldamente in quinta posizione, che toglie allo spagnolo il primato della prima Ducati al traguardo in gara uno, finito nelle mani del numero 33.

BUON PIAZZAMENTO In gara uno Loris Baz taglia il traguardo in sesta posizione, conquistando uno dei suoi migliori piazzamenti da quando è salito in sella alla Bmw gestita dal Team Althea. Venerdì da dimenticare, invece, per Michael van der Mark, settimo al traguardo di oggi e nettamente più in difficolta rispetto al compagno di squadra. Chiudono la lista dei primi dieci sotto la bandiera a scacchi in gara uno un ottimo Jake Gagne, nono, e Toprak Razgatlioglu, decimo. Fuori dai primi dieci, invece, Lorenzo Savadori che in Qatar non riesce ad andare oltre alla undicesima posizione con oltre 24 secondi di ritardo dal vincitore e venti secondi dal suo compagno di squadra.

GRIGLIA DI PARTENZA GARA DUE Qui trovate i risultati delle qualifiche e di gara uno, questo è l’ordine di partenza di domani di gara due della Superbike a Losial in Qatar: 1) Eugene Laverty; 2) Marco Melandri; 3) Loris Baz; 4) Michael van der Mark; 5) Chaz Davies; 6) Jake Gagne; 7) Alex Lowes; 8) Tom Sykes; 9) Jonathan Rea; 10) Lorenzo Savadori; 11) Xavi Fores;  12) Leon Camier; 13) Toprak Razgatlioglu; 14) Leandro Mercado; 15) Gabriele Ruiu; 16) Roman Ramos; 17) M. Scheib.


Pubblicato da La redazione, 26/10/2018
sbk qatar 2018
Logo MotorBox