Pubblicato il 13/11/20

DOPPIO RUOLO Le indiscrezioni degli ultimi giorni sono state confermate: la Yamaha ha ufficializzato l'ingaggio di Cal Crutchlow come membro del team Racing Test per la stagione 2021. Il lavoro del britannico inizierà nei test invernali in programma sul circuito di Sepang dal 14 al 16 febbraio e la sua presenza è confermata anche nei test IRTA e in altri test privati condotti dalla Yamaha. Inoltre, il 35enne ricoprirà anche il ruolo di pilota di riserva, garantendo la propria presenza come sostituto nel caso in cui uno dei piloti ufficiali della casa di Iwata debba saltare una gara del prossimo campionato. Per quanto riguarda l'ingaggio, i rumor parlano di una cifra attorno ai 350.000 euro, più che sufficiente per convincere il centauro a non prendere in considerazione l'interessamento della Honda quale possibile sostituto dell'infortunato Marc Marquez, la cui presenza è in dubbio anche per l'inizio del prossimo anno.

CIAO JORGE L'accordo confermato oggi sancisce anche la fine della collaborazione con Jorge Lorenzo, meno ricca del previsto a causa della pandemia di Covid-19 che ha stravolto l'attuale stagione. Lo spagnolo è stato salutato con parole di stima da Lin Jarvis, amministratore delegato di Yamaha Motor Racing: ''Avevamo pianificato e sperato in un programma intenso quest'anno con Jorge. Sfortunatamente, il nostro Factory Test Team ha presto dovuto sospendere i suoi piani quando la pandemia di Covid-19 è iniziata e ha continuato a influenzare il 2020 da marzo in poi. Auguriamo a Jorge tutto il meglio per i suoi impegni futuri e lo ringraziamo per i suoi molti anni di collaborazione con Yamaha''.

Jorge Lorenzo (Yamaha)

BENTORNATO CAL Per Crutchlow e la Yamaha si tratta di un ritorno al passato: insieme hanno vinto nel 2009 il mondiale Supersport WorldSSP e l'anno successivo, in Superbike, arrivarono tre vittorie e 10 podi che aprirono le porte della MotoGP al simpatico Cal, sempre in sella a una Yamaha. Jarvis ha dato il bentornato al britannico: ''Vorrei dire 'bentornato' a Cal. Ricordo ancora la sua prima visita alla YMR molti anni fa come nuovo Campione del Mondo Supersport e ricordo che espresse il suo desiderio di approdare in MotoGP. Dopo il passaggio iniziale alle Superbike, ha trascorso tre stagioni con noi nel team Monster Energy Yamaha Tech3, prima di passare ad acquisire altri sette anni di esperienza con due dei nostri principali concorrenti (Ducati e Honda, ndr). Questa ricchezza di esperienza, unita all'approccio onesto e concreto di Cal, ci porterà sicuramente di grande beneficio mentre ci sforziamo di migliorare le nostre moto YZR-M1 con un programma di test completo il prossimo anno''.


TAGS: yamaha motogp lorenzo Crutchlow