Pubblicato il 07/07/21

GINOCCHIO KAPPAÒ Il brutto infortunio al ginocchio sinitro e il conseguente intervento per risistemarlo, hanno tolto dalla griglia di partenza un protagonista assoluto come Franco Morbidelli, vice campione del mondo 2020 e autore di mezzi-miracoli in sella a una Yamaha vecchia di due anni. Ad Assen il ragazzo italo-brasiliano è stato sostituito da Garrett Gerloff, pilota del team Pata Yamaha in Superbike, ma alla prossima occasione - nel weekend dell'8 agosto, ossia tra un mese circa - il giovane americano non potrà essere della partita, poiché impegnato nel campionato delle derivate di serie in Repubblica Ceca.

MotoGP Olanda 2021, Assen: Garrett Gerloff (Yamaha Petronas)

GRANE YAMAHA E così in questi giorni la Yamaha sta affrontando diverse grane con i suoi piloti: servono un sostituto per Franco Morbidelli in Austria - quantomeno un piano di riserva, a meno di recuperi lampo del motociclista italiano - un sostituto il prossimo anno per l'uscente Maverick Vinales, che ha stupito tutti dando l'addio alla casa che lo ospita da 5 anni proprio al termine dello scorso weekend di Assen, e probabilmente anche un sostituto per Valentino Rossi, che sembra destinato ad appendere il casco al chiodo. Se nel secondo e nel terzo caso la soluzione richiede tempo per essere trovata, nel primo il tempo non c'è e bisogna trovare un pilota da mettere in sella nei prossimi GP con il team SRT Petronas (l'Austria ospiterà due gare, l'8 e il 15 di agosto al Red Bull Ring).

SOLUZIONE INTERNA L'indiziato numero uno potrebbe essere Cal Crutchlow, pilota di grande esperienza e da quest'anno tester per la casa dei Tre Diapason. Crutchlow non è stato impiegato per sostituire Morbidelli in Olanda in quanto non aveva senso mettere un pilota che sta collaudando la Yamaha 2021 su una moto 2019, ma in caso di necessità estrema - come quella che potrebbe presentarsi tra un mese da oggi - il britannico sarebbe la situazione ideale per Yamaha. Se non dovesse accettare, la Yamaha potrebbe ricorrere ai tanti tester nipponici che ha a disposizione, da Katsuyuki Nakasuga in giù, con anche Kotha Nozane impegnato come Gerloff in Supebike: una soluzione di ripiego che però non accontenterebbe i vertici dell'azienda, che potrebbe anche pensare di offrire una chance a un pilota Moto2, magari da testare anche in ottica futura. Staremo a vedere.


TAGS: yamaha motogp cal crutchlow franco morbidelli Garrett Gerloff MotoGP 2021