Pubblicato il 15/09/20

TOP GUN VINALES  Si è chiusa la lunga giornata di test in pista a Misano Adriatico, compressa tra il GP di San Marino di domenica scorsa, e quello dell'Emilia Romagna di domenica prossima, entrambi con nella denominazione ufficiale quella ''Riviera di Rimini'' che per due settimane è diventata la capitale del mondo dei motori. I tempi sono stati velocissimi, con Maverick Vinales che ha quasi bissato il suo fresco record della pista, fermando i cronometri in 1:31.532, un tempo che gli sarebbe valso comunque la pole sabato scorso, a un decimo da quanto da lui stesso fatto.

ALTRI BIG NASCOSTI Alle spalle del centauro della Yamaha si sono piazzati Taka Nakagami (Honda), Johann Zarco (Ducati) e Pol Espargaro (KTM), tre outsider con tempi velocissimi al di sotto o sulla soglia dei 92 secondi netti, mentre quasi tutti i big si sono impegnati soprattutto sul passo gara, con Rins e Mir alle spalle dei primi quattro, e Fabio Quartararo e Andrea Dovizioso anch'essi nei dieci. Fuori gli altri italiani, con Francesco Bagnaia che ha lavorato solo al mattino, lottando con il dolore della gamba fratturata tre gare fa, e con Valentino Rossi nascosto a fare prove di passo e setup, con tantissime novità portare dalla Yamaha anche in ottica futura. Assente invece Franco Morbidelli, a causa di un forte mal di stomaco.

DOVI CONTENTO Tra i più soddisfatti della giornata c'è proprio il leader della classifica iridata Andrea Dovizioso, che ha concluso i suoi test nel primo pomeriggio, e ha affermato di aver capito quale fosse il problema che non gli ha permesso di essere competitivo nel weekend scorso. ''Avevo delle novità sulla moto che hanno funzionato bene'' - ha spiegato il Dovi - ''Poi abbiamo lavorato sul setup e sono contento perché ho capito in che modo guidare meglio, più rilassato, e le sensazioni in sella sono state molto, molto migliori di quelle dello scorso fine settimana. Oggi ho potuto guidare in modo diverso, che è quello che richiedevano le gomme nuove, penso fosse chiaro a tutti che il mio vecchio stile non funzionava. Penso che non prossimo fine settimana sarò più forte, ma poi dovremo avere elle conferme a Barcellona. Intanto questo fine settimana vedrete anche un Dovizioso diverso, per me è importante capire per migliorare, e oggi l'ho fatto''.

I TEMPI DEI TEST DI MISANO ADRIATICO - CLASSE MOTOGP

 


TAGS: yamaha suzuki ducati misano ktm rossi motogp andrea dovizioso pol espargaro test motogp vinales Miller Rins Bagnaia Mir Morbidelli Quartararo MotoGP 2020 Test Misano Binder Oliveira