Pubblicato il 02/10/20

TEST PRE-MAGNY COURS La MotoGP tornerà in pista tra due fine settimane a Magny Cours, ma prima dell'appuntamento con il Gran Premio di Francia, alcuni di loro avranno la possibilità di provare il tracciato di Portimao, dove andrà in scena l'epilogo stagionale il 22 novembre prossimo. Il regolamento del Motomondiale, però, non permette ai piloti iscritti al campionato di girare in un test privato con il proprio prototipo MotoGP, perciò saranno costretti a usare una moto di serie. I test si svolgeranno sula lunghezza di due giorni, il 7 e l'8 ottobre, con i soli tester ufficiali impegnati in pista nella seconda giornata.

Jorge Lorenzo confabula con Valentino Rossi (Yamaha) durante i test ufficiali MotoGP di Sepang

VALE E JORGE IN PISTA Tra i piloti che saranno presenti a questa giornata ci saranno anche Valentino Rossi e Maverick Vinales, entrambi in sella alla Yamaha YZF-R1 stradale, mentre non troveremo in Portogallo i due talentini del team Petronas: il leader iridato Fabio Quartararo e il suo compagno e vincitore a Misano Franco Morbidelli. Chi potrà invece svolgere test in sella al prototipo da competizione saranno i tester delle case impegnate nel mondiale, e dunque ritroveremo in sella anche Jorge Lorenzo, con la YZR-M1 che i quattro yamahisti usano nel corso del campionato.

Valentino Rossi sulla Yamaha R1 WSBK nel 2018

GLI ALTRI IN PISTA Non ci sarà ovviamente solo la Yamaha. Sull'ondulata pista dell'Algarve sono attesi anche Andrea Dovizioso, Pecco Bagnaia, Jack Miller e Johann Zarco, in sella a una Panigale V4R, coadiuvati da Michele Pirro che potrà invece utilizzare la GP20. Tre i piloti Honda, con Taka Nakagami e Alex Marquez in sella alla CBR1000RR-R e Stefan Bradl sulla RC213V che guida ogni weekend al posto di Marc Marquez, mentre la Suzuki porterà come titolare il solo Joan Mir, affiancato dal tester Sylvain Guintoli che potrà usare la GSX-RR. Infine KTM e Aprilia: la casa austriaca porterà Pol Espargaro, Brad Binder, Miguel Oliveira su una stradale e il tester Dani Pedrosa sulla RC16, mentre quella italiana scenderà in pista con Aleix Espargaro in sella alla RSV4 e Lorenzo Savadori e Bradley Smith con la RS-GP.


TAGS: yamaha motogp valentino rossi jorge lorenzo MotoGP 2020 test Portimao