Pubblicato il 26/09/20

FINALMENTE L'ACCORDO Se ne parlava da mesi ma senza i canoni dell'ufficialità, e ora finalmente sono arrivati. Valentino Rossi ha spiegato le modalità che lo legheranno al team satellite Yamaha Petronas per quella che potrebbe essere la sua ultima stagione in MotoGP, ovvero il campionato 2021. L'accordo non è infatti per due anni ma solo per uno, con uno spiraglio per il 2022. Ma per i dettagli non resta che affidarci alle parole del Dottore: ''Sono molto felice di continuare a correre anche nel 2021 e di farlo con il Petronas Yamaha Sepang Racing Team'' - ha esordito Rossi - ''Bisogna lavorare sempre molto per essere al top in MotoGP, allenarsi ogni giorno duramente e condurre una vita da atleta, ma mi piace ancora farlo e ho voglia di continuare a correre''.

MotoGP San Marino 2020, Misano Adriatico: Franco Morbidelli e Valentino Rossi (Yamaha)

DAVID & FRANCO Il protrarsi delle trattative è dipeso dalle lunghe discussioni su quale personale Rossi si sarebbe potuto portare in Petronas, e su quale sarebbe stato il supporto della casa di Iwata: ''Nella prima metà dell'anno ho fatto la mia scelta e parlato con Yamaha, che è d'accordo con me. Anche se non avrei avuto una moto ufficiale mi hanno subito rassicurato che avrei potuto godere dello stesso supporto. Sono molto felice dunque di passare al team Petronas, sono giovani ma hanno dimostrato di essere un top team, che lavora in modo serio e organizzato. Quest'anno ho cambiato il mio capotecnico, sono contento di David (Munoz) e penso che possiamo ancora fare meglio, ed è questo uno dei motivi per cui ho scelto di continuare. Sarà bello avere Franco (Morbidelli) come compagno di squadra, visto che è un pilota dell'Academy e penso che potremo fare belle cose insieme''.

Razlan Razali (Yamaha Petronas SRT)

FORZA FORMIDABILE A dare il benvenuto nel team a Valentino Rossi ci ha pensato Razlan Razali, team principal di Petronas SRT: ''A nome di tutto il team e dei nostri partner, è un assoluto onore dare il benvenuto alla leggenda e icona Valentino Rossi. La sua esperienza sarà una grande risorsa per il team nel corso delle nostra terza stagione in MotoGP, siamo sicuri che potremo imparare molto da lui. Allo stesso tempo faremo del nostro meglio per aiutarlo a essere competitivo e premiarlo per la fiducia che ha riposto in noi. Siamo orgogliosi di questa opportunità, credo che la combinazione tra Valentino e Franco fornirà una forza davvero formidabile per aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi ed essere il più competitivi possibile anche nel 2021, non vediamo l'ora''.


TAGS: yamaha rossi motogp valentino rossi petronas vr46 The Doctor MotoGP 2020