Pubblicato il 03/06/20

MEGLIO DEL SIMULATORE Se nel weekend la Formula 1 ha definito il suo imminente futuro, in MotoGP si naviga ancora a vista e non esiste, ad oggi, un calendario ufficiale per la ripresa delle attività. C'è però un vantaggio che i piloti della classe regina stanno sfruttando in questi giorni, ed è la possibilità di scendere in pista da privati con moto derivate dalla serie per ritrovare il feeling con velocità, vento, pieghe e frenate, mentre i driver di Formula 1 possono solo accontentarsi del simulatore. 

NOVE IN PISTA A tal proposito, approfittando del ponte del 2 giugno, sono scesi in pista a Misano Adriatico ben nove piloti della VR46, la Riders Academy del Dottore, che non potendo ovviamente provare le loro moto da competizione, si sono divertiti a riprendere il feeling di cui sopra in sella ad altri bolidi, egualmente efficaci. Il Misano World Circuit Marco Simoncelli ha così visto provare ben tre piloti della classe MotoGP, tre della Moto2 e tre della Moto3.

CHE DIVERTIMENTO I nove hanno tutti posato in una foto ricordo pubblicata sui social della VR46: oltre a Valentino Rossi (Yamaha Factory Team), accompagnato in prima fila da Francesco Bagnaia (Ducati Pramac Racing) e Franco Morbidelli (Yamaha SRT Petronas), c'erano Marco Bezzecchi e Luca Marini (Moto2) Celestino Vietti e Andrea Migno (Moto3), tutti e quattro del VR46 Sky Racing Team, con due ospiti graditi come Stefano Manzi (MV Agusta Forward Racing) e Niccolò Antonelli (SIC58 Squadra Corse). Scommettiamo che si sono divertiti un bel po'?


TAGS: motogp valentino rossi misano adriatico niccolo antonelli vr46 francesco bagnaia andrea migno franco morbidelli marco bezzecchi luca marini MotoGP 2020 Celestino Vietti Marco Simoncelli World Circuit Stefano Manzi