Pubblicato il 06/02/2020 ore 11:30

BABY TEAM In un pomeriggio denso al Sepang International Circuit - con le presentazioni dei team ufficiali Suzuki e Yamaha - sono stati tolti i veli anche al team di casa in Malesia, il Yamaha Petronas SRT (Sepang Racing Team) che lo scorso anno ha conseguito risultati pregevoli grazie soprattutto all'esplosione del giovane talento Fabio Quartararo. Con lui anche l'italiano Franco Morbidelli, in cerca di riscatto nel 2020 dopo un anno passato all'ombra del compagno.

CERIMONIA RAPIDA In una cerimonia di presentazione molto veloce, hanno parlato in primis Razlan Razali, team principal del team, che ha ringraziato lo sponsor del team malese, la Petronas, e i due team di supporto in Moto2 e Moto3. Poi è stata la volta dei piloti, che hanno tolto il drappo nero dalla moto e mostrato il telaio della Yamaha YZR-M1 su cui spiccano delle ali molto accentuate colorate dell'azzurro-acqua dello sponsor. A stretto giro hanno parlato i due piloti.

FRANKIE FIDUCIOSO  Per primo ha parlato Franco Morbidelli: ''Ho corso qui a Sepang la 8 ore e mi sento come se non mi fossi mai fermato, peraltro useremo lo stesso box quindi mi sembra tutto uguale. Solo la moto è diversa e sembra molto promettente. Sarà importante avere sin da subito il feeling giusto, il mio livello era già buono lo scorso anno ma quest'anno occorre migliorare ancora, ho lavorato bene durante l'interno speriamo di lottare per il podio in molte gare''.

FABIO E LA PRIMA VITTORIA Poi è stata la volta di Fabio Quartararo, a cui lo scorso anno è mancata solo la vittoria, con sette spettacolari podi nella stagione d'esordio in MotoGP. Il francesino ha già firmato per la Yamaha ufficiale per il 2021-22 e questa sarà dunque la seconda e ultima stagione con il team che l'ha lanciato nell'Olimpo del Motomondiale: ''Quest'inverno mi sono allenato davvero tanto per affrontare al meglio la stagione. Sto molto bene e non vedo l'ora di scendere in pista domani. Per questo 2020 devo vedere il potenziale della mia moto e delle altre, e l'obiettivo è sempre lo stesso: fare meglio che posso''.


TAGS: yamaha motogp franco morbidelli Fabio Quartararo Yamaha YZR-M1 Petronas SRT MotoGP 2020