Pubblicato il 02/03/21

AHI AHI ENEA! Per un rookie come lui i sei giorni di test che - tra shakedown e test ufficiali vedremo in scena in Qatar dal 5 al 12 marzo - hanno un importanza capitale, al fine di prendere confidenza con una moto mai guidata prima. Eppure Enea Bastianini, fresco di titolo iridato nella classe Moto2, rischia di dover saltare almeno il primo giorno in pista, previsto per venerdì 5 marzo, a causa di un tampone anti-Covid 19 che ha dato esito incerto.

PICCOLA SPERANZA Il centauro italiano non è infatti potuto salire a bordo dell'aereo che l'avrebbe dovuto portare in Qatar, e non potrà farlo prima di giovedì. Una volta giunto a Doha dovrà sottoporsi a un nuovo tampone e attenderne l'esito (che dovrebbe arrivare entro 24 ore) prima di poter raggiungere il circuito. Tutto questo nonostante Enea abbia subito effettuato altri due tamponi (uno rapido e uno normale), risultati entrambi negativi. L'unica speranza che ha per essere in pista venerdì è che, in qualche modo, venga accelerato l'iter per avere un riscontro dal tampone che effettuerà non appena sbarcato Se non si potesse, il suo appuntamento con la Ducati Desmosedici del team Esponsorama sarà probabilmente rimandato a sabato.


TAGS: ducati motogp enea bastianini Test Qatar Test Losail CoViD-19 MotoGP 2021 Esponsorama Racing Ducati Esponsorama