Pubblicato il 30/05/21

ADDIO JASON Purtroppo la notizia che non avremmo voluto dare ma che tutti temevamo è stata confermata questa mattina da FIM, IRTA, MSMA and Dorna Sports: le lesioni riportate ieri nel terribile incidente all'uscita dell'Arrabbiata 2 sono costate la vita a Jason Dupasquier. Nel comunicato diffuso attorno a mezzogiorno, si spiega che ''nonostante i massimi sforzi del personale medico del circuito e di tutti coloro che hanno successivamente assistito il pilota svizzero, l'ospedale ha annunciato che Dupasquier è tristemente deceduto per le ferite riportate''.

LE GARE PROSEGUONO La notizia è arrivata poco dopo il termine della gara della classe Moto3 a cui avrebbe dovuto partecipare proprio Dupasquier. Come si legge nel comunicato ''FIM, IRTA, MSMA e Dorna Sports trasmettono le più sentite condoglianze alla famiglia, agli amici, alla squadra e ai cari di Dupasquier''. Al momento non sono state apportate modifiche al resto del programma della domenica del GP Italia.

CHI ERA JASON DUPASQUIER 20 anni da compiere il prossimo 7 settembre, Dupasquier era un pilota svizzero che si è messo in mostra vincendo il Campionato ADAC NEC Moto3 nel 2016. Un incidente e la rottura del femore sinistro nel 2018 hanno momentaneamente fermato la sua carriera appena sbarcato nella Red Bull Rookies Cup. Nel 2019 è tornato alle corse chiudendo ottavo nella classifica generale della categoria, mentre nel 2020 è avvenuto il grande salto in Moto3 con il team PrustelGP. Lo scorso anno non erano arrivati piazzamenti a punti, mentre in questa stagione i progressi erano stati evidenti, con 27 punti conquistati nelle prime cinque gare e il settimo posto ottenuto a Jerez come miglior piazzamento. Sul suo profilo Instagram è ancora presente l'ultima storia postata da Dupasquier poco prima del terribile incidente.

Moto3: l'ultima storia Instagram di Dupasquier


TAGS: mugello incidente moto3 Dupasquier