Pubblicato il 11/03/21

TRIPLETTA DA IWATA La Yamaha non ci sta, e dopo la prova di forza di ieri di Jack Miller con la Ducati, stavolta infila un bel tris, che non regala punti, ma che dà tanta fiducia in vista dei due primi GP dell'anno che si svolgeranno su questa pista. Dopo aver lavorato su passo, setup e nuove componenti per tutto il giorno, nell'ultima mezz'ora sono arrivati il giro migliore di Maverick Vinales in 1:53.244, anch'esso sotto al record della pista ufficiale di Marquez, ma poco oltre il crono di ieri di Miller, il secondo tempo di Franco Morbidelli a 79 millesimi dalla vetta, e poi quello di Fabio Quartararo a 154 millesimi dal compagno.

PECCO VA VELOCE Anche la Ducati continua a far vedere ottime cose sulla pista di Losail (una pista che la Desmosedici ha, comunque, sempre amato). Se ieri era stato Miller (oggi 11°) a prendersi le prime pagine, nonché il nuovo record non ufficiale della pista mediorientale, oggi è stato il suo compagno Francesco ''Pecco'' Bagnaia, a mettersi in luce. Il torinese, in costante crescita in questi giorni, ha fermato i cronometri su 1'53''444, un tempo distante appena 2 decimi da quello del leader, e che lo mette in quarta piazza. Alle sue spalle ci sono Aleix Espargaro, ormai una costante nelle zone alte delle classifiche di questi test con la sua Aprilia, e Joan Mir, il campione del mondo in carica che si è fermato con la Suzuki in sesta posizione, subito davanti al compagno di team Alex Rins.

ROSSI AVANZA Buona ottava piazza per Valentino Rossi. Il Dottore, dopo tre giorni difficili, è sembrato molto più a suo agio con il nuovo telaio della M1 e ha scalato un altro gradino, mostrando anche un buon passo gara. La top ten è chiusa dalla Ducati di Johan Zarco e dalla Honda di Pol Espargaro. E a proposito di Honda, dopo la caduta di Stefan Bradl ieri (che ha fatto perdere tutto il pomeriggio al pilota tedesco), oggi è stata la volta di Alex Marquez che è scivolato in curva 9 rimediando una frattura a un metatarso del piede destro. Per quanto riguarda gli altri italiani, infine 15° tempo per Enea Bastianini (che ha perso il ruolo di miglior rooki superato di una manciata di millesimi da Jorge Martin), 19° per Danilo Petrucci, 20° per Luca Marini e 23° per Lorenzo Savadori. Domani si torna in pista per l'ultimo giorno di test invernali.

Test Losail MotoGP - Tempi giovedì 11 marzo 2021

 


TAGS: yamaha honda suzuki aprilia ducati ktm motogp valentino rossi danilo petrucci enea bastianini jack miller aleix espargaro maverick vinales pol espargaro lorenzo savadori alex rins francesco bagnaia brad binder miguel oliveira franco morbidelli johann zarco joan mir luca marini Fabio Quartararo Test Qatar Test Losail Taka Nakagami Alex Marquez Iker Lecuona Jorge Martin MotoGP 2021