Autore:
Federico Maffioli

METEO BALLERINO Il meteo alterno ha caratterizzato il Venerdì malese con sole durante il primo turno di libere e acquazzone a seguire, che ha costretto i piloti a scendere in pista nelle FP2 con gomme rain, intermiedie e, per alcuni slick nei minuti finali. Risultato: due turni totalmente differenti con solo quello mattutino valido ai fini della classifica combinata di oggi. Tempi in cui Marc Marquez, anche se non è sceso in pista per la seconda sessione di prove, rimane primo davanti a Maverick Vinales, secondo e Scott Redding terzo. Strada in salita, quindi, per la prima presa di contatto a Sepang perché nelle FP1 la pista sporca non aiuta e nelle FP2 il bagnato resetta il lavoro del primo turno di libere con la difficoltà, oltre alla pioggia, anche di un asfalto nuovo e molto scuro su cui è difficile capire quali siano le traiettorie più asciutte.

TUTTO RIMANDATO Viste le difficoltà della prima presa di contatto e il meteo avverso nelle FP2, l’ingresso alle Q2 di domani, nel caso in cui la pista sarà asciutta, si deciderà nel terzo turno di libere di domani. In caso, invece di pioggia anche domani, faranno fede i soli tempi delle FP1, che diventerebbero gli unici corsi senza l’acqua. Ancora una volta quest’Anno, quindi, la pioggia sta giocando un ruolo fondamentale mischiando le carte e, conseguentemente, i valori in gioco.

CON IL SOLE Classifica doppia quindi, e differente per i due turni di oggi, con le FP1 che hanno evidenziato, oltre ai tre già citati, anche la prestazione di Andrea Iannone che, anche se ancora alle prese con i postumi dell’infortunio alla schiena, sigla il quarto miglior crono di giornata a 311 millesimi dalla Honda neo Campione del Mondo 2016. Subito dietro la prima delle due Yamaha ufficiali, quella di Valentino Rossi quinto a 90 millesimi dall’italiano sulla Ducati numero 29 e, in generale a quattro decimi da Marquez. Più indietro entrambi i rispettivi compagni di squadra, con Andrea Dovizioso quindicesimo ad oltre 1.3 secondi dal best lap di oggi e Jorge Lorenzo decimo a otto decimi dal primo.

CON IL BAGNATO Tutto diverso, invece, sulla pista bagnata delle FP2 con molti piloti che, comunque, anche sul bagnato hanno evidenziato l’ottimo grip del nuovo manto. Nel secondo turno di libere, nelle fasi finali corso con pista quasi asciutta, è Jack Miller a staccare il biglietto per la prima posizione in classifica, davanti a Cal Crutchlow, che sfrutta gli ultimi minuti per uscire con le slick e Hector Barberà terzo. Con Marquez e Iannone rimasti nei rispettivi box senza entrare in pista, nella top ten delle FP2 ci sono solo due moto ufficiali: la Ducati di Andrea Dovizioso, settimo e l’Aprila guidata da Stefan Bradl ottavo. Tutti più indietro gli altri con Rossi tredicesimo, Lorenzo sedicesimo, Vinales diciassettesimo e Aleix Espargarò diciannovesimo.

CLASSIFICA COMBINATA Questi i tempi della classifica combinata dei primi due turni di libere a Sepang: 1) Marc Marquez, Honda 2.01.210; 2) Maverick Vinales, Suzuki 2.01.478; 3) Scott Redding, Ducati 2.01.501; 4) Andrea Iannone, Ducati 2.01.521; 5) Valentino Rossi, Yamaha 2.01.611; 6) Hector Barbera, Ducati 2.01.667; 7) Aleic Espargaro, Suzuki 2.01.774 8) Yonny Hernandez, Ducati 2.01.815; 9) Alvaro Bautista, Aprilia 2.02.011; 10) Jorge Lorenzo, Yamaha 2.02.013 11) Danilo Petrucci, Ducati 2.02.036; 12) Stefan Bradl, Aprilia 2.02.164; 13) Cal Crutchlow, Honda 2.02.334; 14) Bradley Smith, Yamaha 2.02.484; 15) Andrea Dovizioso, Ducati 2.02.561; 16) Jack Miller, Honda 2.02.600; 17) Pol Espargaro, Yamaha 2.02.732; 18) Eugene Laverty, Ducati 2.03.013 19) Tito Rabat, Honda 2.03.108; 20) Hiroshi Aoyama, Honda 2.03.901 21) Loris Baz, Ducati 2.04.623.


TAGS: valentino rossi jorge lorenzo motogp 2016 marc marquez maverick vinales andrea iannone scott redding motogp malesia 2016 motogp sepang 2016 fp1 fp2 malesia 2016 motogp libere venerdì sepang 2016 andea dovizioso