MotoGP, chi ha fatto meglio e chi peggio dal 2020 al 2021?
MotoGP 2021

MotoGP, chi ha fatto meglio e chi peggio dal 2020 al 2021?


Avatar di Simone Valtieri , il 01/11/21

4 settimane fa - Abbiamo visto la media punti MotoGP 2020 e nel 2021, per scoprire che...

Siamo andati a guardare la media punti del mondiale MotoGP 2020 e nel 2021, per scoprire che i piloti che hanno migliorato (o peggiorato) di più sono...

CONFRONTO 2020-2021 Lo scorso fine settimana a Misano si è assegnato il titolo mondiale della classe MotoGP. A vincerlo è stato Fabio Quartararo con la Yamaha, il più costante tra tutti i piloti in pista. A dimostrarlo sono i numeri: sempre arrivato a traguardo nelle 16 gare disputate, il pilota francese ha una mostruosa media di 16,69 punti conquistati a gara, più di un terzo posto. Il secondo in classifica, il ducatista Francesco Bagnaia, ha una comunque ottima media di 12,63 punti e con il terzo, Joan Mir, si scende a 10,94, un valore non troppo dissimile da quello che lo scorso anno gli valse il titolo iridato che fu di 12,21 pt/gara, a dimostrazione del fatto che quello dello scorso anno fu un campionato atipico. Ma quali sono i piloti che hanno migliorato di più rispetto al 2020? E quali quelli che sono scesi maggiormente? Nella tabella di seguito trovate le risposte a entrambe le domande.

MotoGP Americhe 2021, Austin: Marc Marquez (Honda) MotoGP Americhe 2021, Austin: Marc Marquez (Honda)

CONFRONTO MEDIA PUNTI 2020/2021

VEDI ANCHE



Pos. Pilota Media PT 2020 Media PT 2021 Differenza
1 Marc MARQUEZ 0,00 8,88 +8,88
2 Francesco BAGNAIA 4,27 12,63 +8,36
3 Fabio QUARTARARO 9,07 16,69 +7,62
4 Aleix ESPARGARO 3,00 7,06 +4,06
5 Johann ZARCO 5,50 9,50 +4,00
6 Brad BINDER 6,21 8,50 +2,29
7 Michele PIRRO 2,00 4,00 +2,00
8 Stefan BRADL 2,45 3,25 +0,80
9 Lorenzo SAVADORI 0,00 0,33 +0,33
10 Iker LECUONA 2,45 2,38 -0,07
11 Jack MILLER 9,43 9,31 -0,12
12 Tito RABAT 0,71 0,50 -0,21
13 Joan MIR 12,21 10,94 -1,27
14 Maverick VIÑALES 9,43 8,15 -1,28
15 Alex MARQUEZ 5,29 3,38 -1,91
16 Cal CRUTCHLOW 2,91 0,00 -2,91
17 Miguel OLIVEIRA 8,93 5,75 -3,18
18 Danilo PETRUCCI 5,57 2,31 -3,26
19 Valentino ROSSI 5,50 2,19 -3,31
20 Takaaki NAKAGAMI 8,29 4,44 -3,85
21 Pol ESPARGARO 9,64 5,63 -4,01
22 Alex RINS 10,69 6,07 -4,62
23 Franco MORBIDELLI 11,29 3,82 -7,47
24 Andrea DOVIZIOSO 9,64 2,00 -7,64

DA MARC... Al primo posto, ovviamente, c'è Marc Marquez, che l'hanno scorso ha disputato una sola gara, cadendo e infortunandosi. Gli 8,88 pt/gara di quest'anno sono tutti all'attivo per lui. Tra chi non partiva con questa sorta di bonus, il migliore di tutti è stato Pecco Bagnaia, che ha triplicato il suo rendimento, passando da un magro bottino di 4,27 pt/gara nel 2020 al dato di quest'anno per un +8,36 toale. Dietro all'italiano si trova il neo-iridato Fabio Quartararo, che è passato dai 9 pt/gara dello scorso anno ai quasi 17 di quest'anno. Sono solo altri 6 i piloti che hanno migliorato la loro media rispetto al 2020, ma tolti i tester Pirro, Bradl e lo sfortunato Savadori, da segnalare i dati positivi di Aleix Espargarò, Johann Zarco e Brad Binder, tutti promossi in questo 2021.

Alex Rins su Suzuki Alex Rins su Suzuki

...AD ANDREA Passiamo alle noti dolenti, per alcune delle quali, però, bisogna fare dei distinguo. Il peggiore di tutti è Andrea Dovizioso, ma il suo crollo è giustificato dal passaggio dalla Ducati ufficiale alla Yamaha clienti (in cui, tra l'altro, è arrivato da poche gare). Il -7,64 del forlivese fa il paio con il -7,47 di Franco Morbidelli, per il quale va fatto un discorso simile, aggiungendoci l'infortunio subito e le gare saltate prima del cambio moto. A parte i due ''casi'' italiani, il dato peggiore tra quelli più lineari (ossia tra chi ha frequentato la griglia con costanza) è quello di Alex Rins, che è passato dai 10,69 pt/gara del 2020 agli appena 6,07 di quest'anno, con un calo di 4,62 pt/gara. Negativi anche i dati di Pol Espargarò, Nakagami, Rossi, Petrucci, Oliveira, Crutchlow (che quest'anno ha fatto solo qualche gara come tester) e Alex Marquez. Sostanzialmente simili, invece, i risultati complessivi di Lecuona, Miller, Mir e Viñales, che con le loro differenze hanno mantenuto una media punti sostanzialmente equivalente tra i due anni.

GIOVANI (E NON) E chi è il miglior rookie della stagione? La classifica dice Enea Bastianini, almeno fino a questo momento, ma se consideriamo che Jorge Martin ha saltato quattro gare la media punti parla a favore dello spagnolo, che in questa stagione ha raccolto 3 podi (tra cui la sorprendente vittoria in Stiria) e 82 punti per una media di 6,31 pt/gara, davanti a quella del riminese che ne accumula 5,44. Tra loro si piazza il dato dell'ormai divenuto tester Dani Pedrosa, che ha raccolto 6 punti nell'unica corsa disputata, mentre il terzo rookie, Luca Marini, ha raccolto sin qui 2,31 pt/gara.


Pubblicato da Simone Valtieri, 01/11/2021
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox