Autore:
Simone Valtieri

"VALEFUTURO" La MotoGP sta per tornare in pista in Repubblica Ceca dopo quattro settimane di sosta, nelle quali il team principale è stato uno solo: Valentino Rossi, si ritirerà o no? Il pilota italiano sta attravarsando uno dei periodi più difficili della sua carriera, dopo il tris di ritiri nelle sue gare top, tra Mugello, Barcellona e Assen, e l'anonimo ottavo posto ottenuto al Sachsenring. Sull'argomento "ritiro" le voci sono iniziate a circolare insistaentemente inseguito a un'intervista al suo team manager in Yamaha, Lin Jarvis, travisata da parte dei media.

NON CI CREDO A mettere a tacere tali voci è stato in primis Rossi, ma anche Marc Marquez, suo eterno rivale, ci ha tenuto a corroborare tale tesi, presente sabato scorso a una corsa di beneficienza al Montmelò di Barcellona, la Allianz Night Run: "Un pilota che sale in moto e va a 350 kmh ha ancora ambizione e concentrazione per continuare a farlo. Alle voci circa un suo ritiro crederò solamente quando le sentirò uscire dalla sua bocca."

JORGE SOTTOTONO Marc ha parlato anche di un altro rivale in difficoltà, il suo compagno di team Jorge Lorenzo, assente alle ultime due gare in seguito a una brutta caduta ad Assen durante le prove libere, nella quale il centauro maiorchino si è fratturato due vertebre, non tornerà in pista nemmeno a Brno, ancora impegnato nella sua convalescenza. Al di là dell'infortunio, Jorge ha iniziato molto male la sua avventura in Honda, e le parole del compagno in tal senso sono state sintetiche: "Certo le cose non gli stanno andando come sperava. Arrivare nel team ufficiale Honda significa avere molta pressione, come team speriamo che possa recuperare in fretta e contribuire con punti pesanti alla conquista del titolo."

QUALE TITOLO? Marquez ha liquidato brevemente anche i discorsi sul suo campionato. Andato in vacanza con ben 58 punti di margine sul più diretto rivale, Andrea Dovizioso, lo spagnolo non vuole però sentire parlare di titolo già in tasca, quando mancano ancora tante gare al termine: "Non voglio sentire questi discorsi, ci sono ancora dieci gare da correre fino a fine stagione." Infine, sul futuro del fratello Alex, attualmente leader della Moto2, ha aggiunto: "Alex verrà in MotoGP quando si sentirà pronto."


TAGS: motogp valentino rossi marc marquez motogp 2019 GP Rep Ceca 2019 Alex Marquez ritiro Rossi