RECORD DI PUNTI Tanti sono stati i record della stagione 2019 della classe MotoGP, stabiliti per la maggior parte dal dominatore Marc Marquez, che con la sua Honda - se si eccettua la caduta ad Austin - non è mai arrivato più in basso che secondo. Inevitabilmente questa impressionante continuità nei risultati ha prodotto come primo record il punteggio più alto mai raggiunto nella storia del Motomondiale, con 420 punti raccolti in 19 appuntamenti, in pratica l'88,4% su un massimo possibile di 475.

MotoGP Thailandia 2019, Buriram, Marc Marquez (Honda) campione del mondo

RECORD DELLE POLE Un altro record assoluto portato a casa dal fenomeno spagnolo è quello relativo alle pole position in MotoGP. Marquez già deteneva quello assoluto, che ha portato quest'anno a quota 90, e nel 2019 si è preso quello delle partenze al palo nella classe regina con 62, lasciando Mick Doohan a quota 58 in seconda piazza. Per Marc questa è stata anche la stagione in cui si è issato nella top 4 di sempre per il numero assoluto di vittorie, a quota 82 dietro ai soli Agostini (122), Rossi (115) e Nieto (90), lasciando Hailwood a 76.

VETERANI ITALIANI A proposito di partecipazioni invece, anche Andrea Dovizioso ha raggiunto un traguardo  prestigioso, quello dei 300 gran premi nel Motomondiale, fermandosi a quota 312 a fine anno, ma ancora meglio ha fatto Valentino Rossi, primo pilota della storia a raggiungere i 400 Gran Premi nel Motomondiale in Australia, chiudendo la stagione a quota 402. Nessun record ma ottimi numeri per Fabio Quartararo, che con 6 pole position e 7 podi ha puntellato una stagione da rookie estremamente promettente. Infine un altra cifra tonda: 300, ovvero il numero dei GP che la classe MotoGP ha festeggiato a Jerez, in Spagna, arrivando a fine stagione a quota 315.


TAGS: motomondiale motogp valentino rossi andrea dovizioso marc marquez Fabio Quartararo record MotoGP