Autore:
Simone Valtieri

RISULTATI OPPOSTI Arrivano indicazioni contrastanti in casa Yamaha dai tempi raccolti dopo la seconda giornata di test in pista a Losail, Qatar, dove tra due settimane scatterà la stagione MotoGP 2019. Maverick Vinales, mattatore del day 1, è stato molto veloce anche nel corso del day 2, chiudendo in seconda posizione a un decimo dalla Suzuki di Rins. Valentino Rossi invece ha trovato più difficoltà, e dopo il 5° posto della prima giornata, è scivolato fino alla 19° posizione di ieri, non riuscendo a migliorare il crono del giorno precedente e, anzi, peggiorandolo di due decimi.

TROPPO INDIETRO Non è comunque il tempo il problema, visto che il centauro di Tavullia non ha provato il time attack, ma anche avesse migliorato il suo crono e concluso in una posizione più onorevole, non sarebbe cambiata la sostanza: c'è ancora qualcosa da mettere a punto sulla nuova M1 e riguarda la fase di accelerazione. Questo almeno è il parere di Valentino Rossi, che al termine delle sue fatiche, nella notte italiana ha dichiarato: "Ho provato diverse regolazioni ma non hanno funzionato, sono troppo indietro, non possiamo essere contenti, ora devo cercare altre direzioni."

LA MOTO SCIVOLA "È stato molto difficile" - ha continuato Valentino - "Ho faticato soprattutto a trovare l'aderenza al posteriore. Il primo giorno avevo trovato una assetto di base che non era male, ma oggi ho provato a migliorare lavorando sul setup ma non ci sono riuscito. La moto scivola tanto in rettilineo e perdiamo troppo a livello di passo, ci manca qualche decimo. Abbiamo ancora un giorno in cui proveremo cose diverse per cercare di fare un passo in avanti, soprattutto sul fronte accelerazione."

VINALES CONCORDA Nello stesso box è invece di parere diametralmente opposto Maverick Vinales, 1° e 2° nelle due giornate di test sin qui disputate, e contento di come la moto si comporta, ma anche lui ha qualcosa di cui lamentarsi, e guarda caso è la stessa indicata da Rossi: "Nel primo e ultimo settore perdiamo tantissimo rispetto ai rivali, dobbiamo ancora lavorare tanto sull'accelerazione. Per il resto mi trovo molto bene sulla moto e credo che oggi le condizioni del tracciato non fossero buone. Il feeling con l'anteriore è ottimo e per me questa è una cosa molto importante."


TAGS: yamaha losail valentino rossi maverick vinales motogp 2019 Test MotoGP 2019 Test MotoGP Losail Test MotoGP Qatar Test Qatar Test Losail