Autore:
Simone Valtieri

FULMINE DOVI Nella prima giornata in pista a Buriram, sull'inedito tracciato dove domenica si disputerà il Gran Premio della Thailandia, il più veloce della prima giornata è stato Andrea Dovizioso, che precede un nugolo di piloti assiepati al vertice della cronotabella. 3 decimi e spiccioli separano il primo di giornata dal decimo, Jack Miller. Il ducatista ha siglato il miglior tempo di giornata negli ultimi minuti delle FP2, soffiandolo alla sorpresa di giornata, ovvero Maverick Vinales, che ha strappato il miglior tempo al mattino ed è stato secondo al pomeriggio.

TOP TEN IN 331 MILLESIMI Sono 31 i millesimi che separano Dovizioso e Vinales, poi si sono piazzate le due Honda di Cal Crutchlow e di Marc Marquez, comprese in un decimo dal leader. Danilo Petrucci (Ducati) e Andrea Iannone (Suzuki) hanno concluso in quinta e sesta posizione il pomeriggio, a circa un decimo e mezzo. Poi molto ravvicinati tra loro anche i tempi di Bautista (Ducati), Pedrosa (Honda) e dei due yamahisti Valentino Rossi e Johann Zarco, che sono tutti a circa 3 decimi dalla vetta.

LORENZO, CHE SFORTUNA A 15 minuti dal termine della seconda sessione, brutto e singolare incidente per Jorge Lorenzo. Lo spagnolo, già seriamente infortunato ad Aragon (Dove aveva riportato la frattura metacarpale di un dito del piede destro), mentre percorreva con la sua Ducati una curva a destra è stato sbalzato dalla sua moto che sembra essersi spenta, prima di catapultarlo sulla ghiaia. La bandiera rossa è stata subito esposta dalla commissione gara, con Jorge trasportato in ambulanza al centro medico. Nonostante il brutto colpo sul piede infortunato e sul polso sinistro, nessuna frattura ulteriore per lo spagnolo.

YAMAHA BACK TO THE TOP Nella mattinata era stata, a sorpresa, la Yamaha a fare la voce grossa, con i suoi due alfieri a occupare le prime due posizioni in classifica: Maverick Vinales ha strappato il miglior tempo nelle FP1 in 1'31"220, con Valentino Rossi secondo a 270 millesimi, entrambi dotati delle nuove appendici alari testate dalla casa di Iwata. Dietro ai due piloti della M1, si era piazzato Dovizioso distanziato di 416 millesimi, poi un'altra Ducati, quella di Jack Miller, e Marc Marquez, del quale non deve ingannare il quinto posto visto che ha girato esclusivamente - e per 21 giri - con le stesse gomme. Lontano nella mattinata Jorge Lorenzo, 17° e alle prese, oltre che con il dito infortunato ad Aragon, anche con il traffico nel suo tentativo veloce.

CLASSIFICA COMBINATA FP1-FP2

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco Sessione
1 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'31.090   FP2
2 Maverick VIÑALES Yamaha 1'31.121 0.031 / 0.031 FP2
3 Cal CRUTCHLOW Honda 1'31.164 0.074 / 0.043 FP2
4 Marc MARQUEZ Honda 1'31.188 0.098 / 0.024 FP2
5 Danilo PETRUCCI Ducati 1'31.238 0.148 / 0.050 FP2
6 Andrea IANNONE Suzuki 1'31.256 0.166 / 0.018 FP2
7 Alvaro BAUTISTA Ducati 1'31.378 0.288 / 0.122 FP2
8 Dani PEDROSA Honda 1'31.385 0.295 / 0.007 FP2
9 Valentino ROSSI Yamaha 1'31.398 0.308 / 0.013 FP2
10 Johann ZARCO Yamaha 1'31.421 0.331 / 0.023 FP2
11 Jack MILLER Ducati 1'31.486 0.396 / 0.065 FP2
12 Franco MORBIDELLI Honda 1'31.647 0.557 / 0.161 FP2
13 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'31.714 0.624 / 0.067 FP2
14 Bradley SMITH KTM 1'31.841 0.751 / 0.127 FP2
15 Alex RINS Suzuki 1'31.929 0.839 / 0.088 FP2
16 Jorge LORENZO Ducati 1'32.027 0.937 / 0.098 FP2
17 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'32.067 0.977 / 0.040 FP2
18 Hafizh SYAHRIN Yamaha 1'32.177 1.087 / 0.110 FP2
19 Scott REDDING Aprilia 1'32.191 1.101 / 0.014 FP1
20 Karel ABRAHAM Ducati 1'32.403 1.313 / 0.226 FP2
21 Pol ESPARGARO KTM 1'32.475 1.385 / 0.072 FP2
22 Thomas LUTHI Honda 1'32.661 1.571 / 0.011 FP2
23 Xavier SIMEON Ducati 1'32.989 1.899 / 0.328 FP2
24 Jordi TORRES Ducati 1'33.406 2.316 / 0.417 FP1

TAGS: MotoGP Buriram Thailandia 2018