Autore:
Valerio Colombo

MARQUEZ L'IMBATTIBILE La quinta piazza nella sua "Assen" al termine di uno dei Gran Premi più belli della storia della MotoGP, non è andata giù a Valentino Rossi, che punta a riscattarsi al Sachsenring, una pista dove il suo rivale numero uno per il titolo è però pressoché imbattibile. Marc Marquez vince infatti il Gran Premio di Germania ininterrottamente dal 2010, prima in 125, poi due volte in Moto2 e infine cinque volte consecutivamente in MotoGP. Per spezzare questo dominio ci sarà bisogno di una Yamaha all'altezza, com'è stata ad Assen, dove il suo compagno Maverick Viñales è giunto infine terzo e dove il suo quinto posto finale è stato frutto di un duello con Andrea Dovizioso che ha penalizzato entrambi.

SVOLTA A SINISTRA Quella di Assen è stata una gara incredibile con oltre 100 sorpassi, decisa dalla tirata finale di Marc Marquez che si è scrollato di dosso nel finale l'arrembante gruppo con Rins, Viñales, Dovizioso e Rossi, in ordine di arrivo. Ripetere una gara così al Sachsenring, atipico circuito tedesco dove su 13 curve ben 10 virano a sinistra, non sarà facile, ma Valentino Rossi ha affermato di volerci provare a ogni costo. "Quella di Assen è stata una gara incredibile" - ha spiegato il fenomeno di Tavullia - "Non so se al Sachsenring potremo ripetere quanto fatto in Olanda, ma cercheremo in ogni modo di essere tra i migliori."

ROSSI FIDUCIOSO "Lo scorso anno qui non abbiamo avuto un weekend molto positivo" - ha proseguito il veterano del Motomondiale - "La cosa più importante sarà dunque comprendere il nostro potenziale e lavorare duramente fin dalla prima sessione di prove libere del venerdì per essere pronti in ottica gara. Nel complesso sono fiducioso, sto bene e il mio team sta lavorando molto bene. Questa del Sachsenring sarà anche l'ultima gara prima della pausa estiva, vogliamo fare di tutto per chiudere la prima metà di stagione nel migliore dei modi."


TAGS: yamaha assen rossi valentino rossi valentino motogp germania marquez Sachsenring