Autore:
Federico Maffioli

SEPANG Poche ore prima dell'inizio dei primi test ufficiali 2017 della MotoGP in Malesia sul circuito di Sepang, il Team Suzuki ha presentato la squadra che correrà quast'Anno nella massima categoria del Motomondiale. Confermanto Davide Brivio come Team Manager, cambiano entrambi i piloti con l'arrivo dell'italiano Andrea Iannone e del'ex Moto2 esordiente MotoGP Alex Rins. Sono stati proprio loro, insieme al Project Leader Satoru Terada e al capotecnico Ken Kawauchi, ad aver svelato la livrea della nuova GSX-RR.

TERZO ANNO Dal 2015, quando la Casa di Hamamtzu decise di tornare a correre in MotoGP, questo è il terzo anno per il Team Ecstar, una squadra ormai rodata che, dall'altra parte però, vede l'ingresso di due nuovi piloti, che da domani cominceranno a prende confidenza con la nuova moto. Questo sarà un anno importante per la squadra Suzuki Ecstar, che punta a lottare per le posizioni di testa dopo aver perso Maverick Vinales, passato in Yamaha, pilota con cui già l'anno scorso ha dimostrato di poter fare molto bene. Dal Giappone il messaggio è chiaro e le aspettative sono molto alte, ma non sarà facile visto il livello della concorrenza.

GSX-RR 2017 Dal punto di vista estetico la moto non cambia molto anche a livello di livrea e colorazioni. Sui dati tecnici, come per tutti gli altri prototipi MotoGP si conosce poco, ma i suoi numeri parlano di oltre 240 cavalli di potenza massima, velocità di punta oltro 330 km/h, cambio seamless evoluto, sospensioni Ohlins e peso di 157 kg.

ANDREA IANNONE "Sono molto felice di iniziare questa nuova avventura! Suzuki per me è sempre stata un'icona del motociclismo e spero di guadagnare l'affetto di tifosi e appassionati, come è stato per i grandi piloti che hanno fatto parte della storia di questa grande squadra! La prossima stagione è una grande sfida, ma allo stesso tempo una grande motivazione per me, dopo alcuni anni in sella per la stessa marca. Questo cambiamento di direzione nella mia carriera è molto stimolante e non vedo l'ora di ricambiare a Suzuki tutto l'interesse e l'affetto che hanno dimostrato a me. Non vedo l'ora del “calcio di inizio” della nuova stagione, che correrò con i nuovi colori, per fare del mio meglio e cercare di ottenere i migliori risultati possibili per la squadra! "

ALEX RINS "L'obiettivo principale di qualsiasi pilota in tutto il mondo è quello di raggiungere la categoria MotoGP, perché è la massima espressione del motociclismo. Poi farlo con il supporto di una squadra come Suzuki è il modo migliore che potessi immaginare. Il team mi ha colpito dal primo incontro e il trattamento che mi hanno dato fin dal primo minuto è stato fantastico. La moto è impressionante e quindi sono molto contento, molto motivatio e molto grato a Suzuki per la fiducia riposta in me. Sta per cominciare un anno fantastico in cui cercherò di imparare il più possibile, questo è il nostro obiettivo principale fin dall'inizio. L'incidente di Valencia è stata una battuta d'arresto nei nostri piani, ma stiamo lavorando molto duramente per recuperare. Non vedo l'ora di tornare sulla mia Suzuki GSX-RR e incontrare la mia nuova 'famiglia' nel box ".

DAVIDE BRIVIO "La stagione 2017 sarà importante per noi, perché è già la terza stagione consecutiva dal nostro ritorno in MotoGP. Non siamo più dei rookies, quindi dobbiamo cercare di avvicinarci il più possibile ai nostri rivali. Inoltre, abbiamo una grande motivazione: due nuovi piloti. Credo che Andrea Iannone sia maturo ed è pronto a raggiungere grandi obiettivi e noi saremo pronti a dargli tutto il nostro supporto e una moto competitiva. Dall'altra parte del box ci sarà Alex Rins, con il quale abbiamo iniziato una nuova avventura, un giovane pilota di grande talento che cercheremo di guidare verso i massimi livelli della MotoGP. Questo è il motivo per cui siamo di fronte a una stagione interessante, ma sappiamo che sarà difficile perché tutte le squadre sono molto forti. Sembra che 2017 sarà un anno cruciale per tutti, per diversi motivi, ci sono squadre molto forti, ma anche noi ci sentiamo un gruppo competitivo, noi vogliamo stare con loro, vogliamo cercare di lottare per il vertice, quindi dobbiamo puntare prima su Andrea e poi su entrambi non appena anche Alex avrà guadagnato l'esperienza necessaria in MotoGP"


TAGS: Team Suzuki Ecstar andrea iannone 2017 andrea iannone suzuki suzuki motogp 2017 gsx-rr 2017 alex rins suzuki alex rins 2017 presentazione team suzuki motogp 2017