ADDIO LE MANS Nel corso della presentazione del Gran Premio di Francia del Motomondiale, che si disputerà il prossimo 19 maggio a Le Mans, è stata annunciata la cancellazione della gara della classe MotoE, prevista inizialmente come seconda tappa del nuovo campionato riservato alle moto elettriche dopo quella inaugurale di Jerez. L'incendio che ha distrutto il paddock del circuito andaluso la scorsa settimana, e con esso tutte le moto, ha costretto però gli organizzatori della serie a rivoluzionare i propri piani.

MISANO RADDOPPIA Prima di Le Mans era già stata cancellata dagli organizzatori della serie la gara inaugurale di Jerez, per dare più tempo alla società Energica e permettergli di ricostruire le 18 moto andate distrutte nel rogo. Restano dunque in calendario gli appuntamenti del Sachsenring (Germania, 7 luglio), del Red Bull Ring (Austria, 11 agosto) e di Misano (15 settembre). Quest'ultimo, in concomitanza con il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini del Motomondiale, ospiterà però due gare dedicate alla classe elettrica, per cui per tornare alle cinque tappe originarie manca ancora un GP.

NUOVO CALENDARIO Le ipotesi più probabili per rimpiazzarlo sono di raddoppiare anche uno dei due appuntamenti che precedono quello di Misano, ovvero Germania e Austria. Una seconda ipotesi sarebbe aggiungerne una del tutto nuova, e in tal caso la gara candidata potrebbe essere pescata tra quelle europee del Motomondiale, ovvero Catalunya (16 giugno), Olanda (30 giugno), Repubblica Ceca (4 agosto) e Gran Bretagna (25 agosto). Più improbabile che si arrivi fino ad Aragon (22 settembre), appuntamento successivo a Misano dove era già prevista la chiusura del campionato.


TAGS: misano le mans motoe MotoE 2019 rogo Jerez rogo MotoE Jerez