Pubblicato il 06/04/21

MITO SCHWANTZ Il giovanissimo spagnolo Pedro Acosta, nato nel 2004 a Puerto de Mazarron, dopo aver vinto la sua prima gara in Moto3 ha ricevuto i complimenti, tra gli altri, di Marc Marquez, Maverick Viñales e soprattutto di Kevin Schwantz, il suo eroe, ed è un fatto curioso visto che quando l'americano vinceva in 500 i genitori di Pedro andavano ancora a scuola e lui non era probabilmente neanche nei loro più lontani pensieri. In effetti va detto che il poster che il giovanissimo Pedro aveva in camera era quello dell'australiano Casey Stoner, da quando a soli 5 anni salì per la prima volta in sella a una mini moto da cross, regalatagli dal papà pescatore. Oggi tutti lo elogiano per la sensazionale rimonta di domenica, ma forse non è stata questa la sua impresa più grande.

GP Doha 2021, Pedro Acosta (KTM Ajo) batte allo sprint John McPhee

YUKI COME PEDRO Nello stesso weekend, infatti, l'ex pilota del motomondiale Yuki Takahashi ha fatto esattamente la stessa cosa, e lo ha fatto in anticipo di qualche ora sullo spagnolo, visto che nel All Japan Road Race Championship, classe SuperStock 1000, era scattato dalla pitlane per un guasto al motore ed è andato a vincere la gara. Le due competizioni non sono paragonabili, ma il senso è che nel partire dalla pitlane si è certamente penalizzati ma non è così impossibile rientrare su un gruppo compatto che per 20 giri si rallenta, sorpassandosi a vicenda. Pedro Acosta va elogiato, piuttosto, per la vittoria in sé. Alla sua seconda gara nella categoria, dopo il brillante secondo posto del GP del Qatar, ha già assimiliato il comportamento del ''branco'' di una gara di Moto3, e ha subito capito che per vincere a Losail doveva prendere un margine all'ultimo giro. Detto, fatto.

GP Doha 2021, Pedro Acosta (KTM Ajo)

LA CARRIERA E come ha fatto? Pedro deve la vittoria di domenica al suo talento, ovviamente, ma anche alla sua seppure giovane esperienza di livello: da anni è infatti abituato a confrontarsi e a emergere della affollatissima cantera spagnola. Dal 2017 quando si aggiudicò la categoria PreMoto3 a 13 anni, per poi passare al Mondiale Junior Moto3 e, subito dopo, alla Red Bull Rookies Cup, finendo secondo a fine 2019 alle spalle del collega Carlos Tatay, e vincendo l'edizione 2020 con una striscia di sei successi iniziali consecutivi. Il suo debutto in Moto3 è stato subito convincente: nella prima gara a Losail ha preso le misure alla categoria, venendo beffato solamente allo sprint dal più esperto Jaume Masià. Nella seconda, invece, ha capito che non era il caso di tirarla tanto per le lunghe e, una volta rientrato nel gruppone, ha attaccato subito, sorprendendo tutti e andando a prendersi una meritatissima vittoria.

GP Doha 2021, Pedro Acosta (KTM Ajo)

VITTORIE PRECOCI Pedro è salito sul gradino più alto del podio di Losail all'età di 16 anni e 314 giorni, sono 10 i piloti ad aver fatto meglio di lui nella storia, ma conta poco. Il primo successo di un certo Marc Marquez è arrivato al terzo anno nel mondiale Moto3, ben oltre i 17 anni, nel GP d'Italia 2010 al Mugello, mentre la prima affermazione di Valentino Rossi giunse a Brno nel 1996, nel suo primo anno di 125, ma anche per lui ben più in là del suo 17° compleanno. Di seguito la tabella completa dei più giovani vincitori di un Gran Premio nel Motomondiale, classifica in cui Pedro Acosta si inserisce in 11° posizione.

Pos Pilota Moto Gran Premio Età
1 Can Oncu (TUR) KTM GP Comunità Valenciana 2018 - Moto3 15 anni e 115 giorni
2 Scott Redding (GBR) Aprilia GP Gran Bretagna 2008 - 125 15 anni e 170 giorni
3 Marco Melandri (ITA) Honda GP Olanda 1998 - 125 15 anni e 324 giorni
4 Romano Fenati (ITA) FTR Honda GP Spagna  2012 - Moto3 16 anni e 105 giorni
5 Maverick Viñales (SPA) Aprilia GP Francia 2011 - 125 16 anni e 123 giorni
6 Jorge Lorenzo (SPA) Derbi GP Brasile 2003 - 125 16 anni e 139 giorni
7 Ivan Goi (ITA) Honda GP Austria 1996 - 125 16 anni e 157 giorni
8 Sergio Garcia (SPA) Honda GP Comunità Valenciana 2019 - Moto3 16 anni e 240 giorni
9 Hector Barbera (SPA) Aprilia GP Gran Bretagna 2003 - 125 16 anni e 253 giorni
10 Dani Pedrosa (SPA) Honda GP Olanda 2002 - 125 16 anni e 273 giorni
11 Pedro Acosta (SPA) KTM GP Qatar 2021 - Moto3 16 anni e 314 giorni

TAGS: moto3 MotoGP Doha 2021 DohaGP 2021 Pedro Acosta