Pubblicato il 08/03/21

RIENTRO CON CALMA È il grande assente dei test in Qatar, così com'è stato, per tutto il 2020, il grande assente della stagione che ha visto il suo connazionale Joan Mir privarlo della corona nella classe MotoGP. Dopo tre interventi al braccio - tutti conseguenze, dirette e indirette, del suo rientro avventato in seguito la caduta di Jerez - Marquez ha capito che deve prendersi il tempo che serve prima di tornare in sella, e quel tempo potrebbe essere quasi finito. In un video pubblicato dalla Honda, infatti, lo spagnolo ha spiegato di sentirsi quasi pronto per tornare a guidare una moto, ma non sarà subito una MotoGP. Questo induce a pensare che possa essere improbabile che in meno di tre settimane (il weekend del 28 marzo prenderà il via la stagione da Losail, proprio dove sono in corso di svolgimento i test ufficiali) il centauro spagnolo possa essere pronto per rivaleggiare in pista.

TORNARE A DIVERTIRSI ''Dal punto di vista mentale sto cercando di immaginare il miglior rientro possibile'', ha spiegato Marc. ''Ciò non significa tornare e vincere, bensì essere in grado di guidare una MotoGP come dico io e a divertirmi. Sarà un processo che non sappiamo quanto tempo richiederà, ma in ogni caso ogni giorno che passo mi sento meglio e questa è la cosa più importante. In palestra sento ogni giorno che passa che il braccio sta guarendo, non vedo l'ora di tornare a guidare, ma fino a un mese fa non riuscivo nemmeno a usarlo per mangiare, per aprire una porta o per farmi la doccia. Non l'ho usato per molto tempo e devo lottare contro le sensazioni che mi dà, sono inedite, non le avevo mai provate''.

MotoGP, Marc Marquez (Honda), 2020

PRESTO IN SELLA''Penso che potrò tornare presto in sella'', ha poi aggiunto Marquez.''Ho un controllo medico questa settimana e vedremo se avrò l'okay dei medici. Dovremo capire anche se lo stato dei miei muscoli è adeguato, non si sa mai come vadano queste cose durante una riabilitazione. Comunque sto sempre meglio, giorno dopo giorno, e fino a poco tempo fa avrei detto settimana dopo settimana, quindi sento che ci sono dei miglioramenti''. Il rientro di Marc, però, non sarà subito in sella alla sua RC213V: ''Prima guiderò qualche moto più piccola e mi allenerò su piste più piccole. Sarà strano rientrare senza aver provato prima le novità che stanno provando in questi giorni Bradl, Pol, mio fratello Alex e Nakagami, ma si che mi aspettano e cercherò di tornare in sella quanto prima, che non veda l'ora di guidare di nuovo è tutto quello che posso dire''.


TAGS: honda marc marquez MotoGP 2021