Autore:
Salvo Sardina

ALTRO INFORTUNIO Si può davvero dire che il 2019 è iniziato proprio come era finito il 2018. Una regola che vale non solo per il duello al vertice tra Andrea Dovizioso e Marc Marquez – la prima tappa è andata all’italiano, con il risultato però ancora sub judice per via del reclamo presentato contro la Ducati – ma anche per quanto riguarda le condizioni fisiche di Jorge Lorenzo. Il maiorchino, che aveva concluso la scorsa stagione con diversi acciacchi prima di essere operato alla mano sinistra, ha infatti riportato la frattura di una costola nella caduta delle prove libere 3 del Gp del Qatar.

COSTOLA FRATTURATA A comunicarlo è stato proprio Lorenzo sui propri canali social. “Tac fatta, c’è una fessura sul lato destro della prima costola”, scrive il neo pilota Honda, che dunque inizia decisamente con un handicap il confronto infuocato con il compagno di squadra, Marc Marquez. Comprensibili dunque le difficoltà riscontrate dallo spagnolo nel weekend di Losail, concluso al tredicesimo posto proprio mentre il vicino di box con la stessa moto duellava per la leadership. I tempi di recupero? Da tre a quattro settimane, almeno stando al referto dei medici dell’ospedale di Lugano…

ARGENTINA A RISCHIO? Per il momento tuttavia non sembra esserci il rischio di dover saltare il prossimo gran premio, che si terrà nel weekend del 31 marzo sulla pista Argentina di Termas de Rio Hondo. “Lotteremo in Argentina”, ha rassicurato i propri fan il 99, che però dovrà evidentemente limitare al massimo i rischi in pista per non aggravare le già precarie condizioni fisiche. Il 2019 non è decisamente iniziato nel migliore dei modi…


TAGS: motomondiale honda motogp lorenzo motogp 2019 GP Qatar