Pubblicato il 01/05/21

CHE SFORTUNA! Brutta avventura per Marc Marquez nel corso della terza sessione di prove libere del Gran Premio di Spagna. Sulla pista di Jerez de la Frontera, dove 9 mesi fa si interruppe bruscamente la sua ascesa con quella maledetta caduta che gli è costata tre operazioni al braccio e tanti patemi. Rientrato, e bene, in pista a Portimao, dove ha conquistato un settimo posto finale nel GP, Marc è tornato questo weekend sul luogo del fattaccio, e aveva iniziato molto bene il weekend, mostrando ottimi tempi nonostante una postura in sella che non è ancora la sua. A pochi minuti dal termine delle FP3, però, nel corso di un time-attack, a curva 7 è scivolato mentre era in piega ad alta velocità e aveva già impostato la curva a sinistra. (Cliccare sul tweet per vedere il video).

GRAN BOTTA A quel punto Marc Marquez è scivolato sull'asfalto prima e sulla ghiaia poi, finendo violentemente a sbattere contro le protezioni gonfiabili e rischiando che la moto, un proiettile senza controllo, gli carambolasse addosso. Fortunatamente non è accaduto, Marc si è rialzato un po' scosso e barcollante, con la tuta strappata ma sul braccio sinistro e non sul destro infortunato. In pochi minuti lo spagnolo era tornato nei box Honda e, nonostante l'apprensione dei primi minuti, non sembra aver riportato grosse conseguenze fisiche dalla scivolata, uno spavento che si è letto tutto negli occhi del suo ingegnere di pista, Santi Hernandez, inquadrato dalle telecamere, ma che è fortunatamente rientrato non appena il campione è rientrato nel paddock. 

 


TAGS: honda motogp jerez marc marquez MotoGP 2021 MotoGP Spagna 2021 SpanishGP 2021