Autore:
La redazione

RAGIONATA A Buriram Marc Marquez taglia primo il traguardo di una gara corsa con la testa e, per la prima volta, davanti a Dovizioso dopo un duello corpo a corpo con la Ducati numero quattro. Le temperature molto alte, qui in Thailandia, hanno costretto tutti i piloti a conservare gli pneumatici nelle fasi iniziali, momento in cui si è animata la bagarre, che ha visto lo spagnol in sella alla Honda numero 93 avere la meglio su Dovizioso, oggi secondo al traguardo dopo aver corso buona parte di gara davanti a tutti. 

SUL PODIO Terzo gradino del podio per Maverick Vinales, che nelle fasi finali soffia la terza posizione al compagno di squadra Valentino Rossi, autore di una gara in cui il numero 46 è stato anche al comando, ma in calando nei giri finali. Un risultato, questo, per le Yamaha che parla comunque di un piccolo miglioramento, almeno su questa pista, perché per capire meglio se la direzione presa a livello di sviluppo si quella giusta, dovremo attendere le prossime piste. 

TRE SU CINQUE COme abbiamo detto, il fine settimana thailandese conta un bilancio positivo per la Casa di Iwata, che, con il quarto posto di Johann Zarcò, piazza tre moto nelle prime cinque posizioni. Sesto posto, invece, per Alex Rins, che, contrariamente alle previsioni, mette le ruote davanti al compagno di squadra Andrea iannone, oggi solo undicesimo sotto la bandiera a scacchi ed autore di una brutta partenza che l costringe ad una gara più in rimonta che all'attacco. 

TOP TEN Dopo una prima parte di gara corsa nel gruppo dei più veloci, Cal Crutchlow chiude settimo sotto la bandiera a scacchi di Buriram davanti alla Ducati di Alvaro Bautista, ottavo, ed alla Ducati Pramac di Danilo Petrucci, oggi nono e davanti al compagno di squadra Jack Miller, decimo a chiudere la top ten del quindiceismo GP di questa Stagione

 


TAGS: motogp 2018 motogp buriram 2018 motogp thailandia 2018 gara motogp buriram 2018 gara thailandia motogp 2018 motogp tailandia 2018