Pubblicato il 25/01/21
 

SEGNALI INCORAGGIANTI Prosegue la battaglia di Fausto Gresini contro il Covid-19. Il team manager del team Aprilia Racing è sempre ricoverato presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi di Bologna, ma negli ultimi giorni sta mostrando confortanti progressi. Domenica, il figlio Lorenzo aveva parlato di giornata tranquilla per il padre, sempre intubato. Un'ulteriore conferma della stabilizzazione e dei primi miglioramenti del quadro clinico è arrivata dalle parole del Dottor Nicola Cilloni che quest'oggi ha comunicato un nuovo aggiornamento sulle condizioni dell'ex campione della classe 125.

⚠️Aggiornamento⚠️ Un altra giornata tranquilla per babbo, ancora intubato con tracheotomia e aiutato nella respirazione...

Pubblicato da Lorenzo Gresini su Domenica 24 gennaio 2021

COSCIENTE E COMBATTIVO Queste le parole del Dottor Cilloni: “Le condizioni cliniche generali di Fausto Gresini sono fragili, ma in lento e progressivo miglioramento. È cosciente e combattivo. Anche gli esami radiologici e di laboratorio vanno nella stessa direzione. Ha ancora bisogno di essere supportato per il respiro dal ventilatore meccanico, ma l’ossigenazione del sangue sta progressivamente migliorando. Ha iniziato la fisioterapia per riabilitare sia la respirazione che tutta la muscolatura. Rimane un paziente critico e fragile con un percorso di cura ancora lungo, ma la direzione presa negli ultimi giorni rende più ottimistica la prognosi che rimane a tutt’oggi riservata”.

UN MESE DI RICOVERO Gresini, che nei giorni scorsi ha compiuto 60 anni, è stato ricoverato esattamente un mese fa, il 26 dicembre, dopo che le sue condizioni sono peggiorate a causa del coronavirus. Prima di questa disavventura, l'imolese non presentava patologie pregresse: una condizione che ha spinto il figlio Lorenzo a mettere tutti in guardia sui pericoli del Covid-19, invitando a non abbassare la guardia.


TAGS: motogp CoViD-19 Gresini