Covid-19, la lezione dei Gresini
MotoGP

Gresini intubato, il figlio: "Questa vicenda mi ha aperto gli occhi"


Avatar di Luca Manacorda , il 18/01/21

10 mesi fa - Il figlio Gabriele racconta la battaglia di Fausto Gresini

Il figlio Gabriele racconta la battaglia di Fausto Gresini e mette tutti in guardia sui rischi del Covid-19
 

CONDIZIONI ANCORA GRAVI La battaglia di Fausto Gresini contro il Covid-19 non è ancora conclusa. L'ex pilota nonché team manager della scuderia Aprilia Racing Team Gresini è ancora ricoverato presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi di Bologna dove è tutt'ora sedato, come ha spiegato il Dottor Nicola Cilloni nell'ultimo bollettino reso noto nella giornata di domenica: ''Le condizioni cliniche generali di Fausto sono ancora gravi per il perdurare della polmonite da covid che compromette molto l’ossigenazione del sangue, rendendo necessario continuare la ventilazione meccanica concomitante a sedazione per mantenere sufficiente l’ossigeno nel sangue. Fortunatamente gli altri organi non sono attualmente danneggiati. Sono state pianificate delle manovre posturali e l’ausilio di particolari farmaci inalatori con l’obbiettivo di migliorare la respirazione''.

LA LEZIONE DEL FIGLIO LORENZO La vicenda di Gresini ha ovviamente coinvolto particolarmente il figlio Lorenzo, il quale sta utilizzando i social network per aggiornare le persone sulla salute del papà, ma anche per mettere tutti in guardia sui rischi di questo virus che ha così tanto condizionato le nostre vite nel corso dell'ultimo anno. In un'intervista al Resto del Carlino, il primogenito del due volte campione del mondo della 125 ha spiegato: ''Il tema dei dispositivi di sicurezza mi tocca molto. Voglio fare la mia parte, trasformare questa esperienza negativa per me e per la mia famiglia in qualcosa di utile agli altri. Non si tratta di messaggi politici come, ogni tanto, qualcuno vuole far credere. La vicenda di papà mi ha aperto gli occhi ed uscendo di casa mi sono accorto che ci sono ancora troppe cose che non vanno. La gente fa fatica ad usare guanti, mascherine, igienizzanti eppure sono dispositivi che possono davvero aiutarci ad evitare guai peggiori. Io stesso avevo sottovalutato il Covid-19 pur utilizzando molti accorgimenti''. 

VEDI ANCHE



⚠️Aggiornamento⚠️ Continuano i piccoli e costanti miglioramenti. Oggi babbo per la prima volta dal 27 Dicembre mi ha...

Pubblicato da Lorenzo Gresini su Mercoledì 13 gennaio 2021

GUAI A SOTTOVALUTARE IL COVID Spesso si tende a pensare che il coronavirus possa rappresentare un rischio solo per determinate categorie di persone, già fragili per via dell'età o di altre malattie. Lorenzo Gresini mette in guarda dal rischio di questo pensiero, sottolineando come il padre non rientrasse in questa cerchia di persone potenzialmente più a rischio: ''Vi garantisco che prima di questo virus è sempre stato un 59enne in piena salute come tanti altri. Ci sono persone con 10-11 anni in meno di lui che stavano bene ed ora lottano trovandosi nella sua stessa situazione. Bisogna stare attenti. Se non si vuole farlo per se stessi occorre pensare agli altri''. Fausto Gresini è stato ricoverato lo scorso 26 dicembre dopo il peggioramento delle sue condizioni. Come raccontato da Lorenzo, recentemente ha potuto comunicare con i suoi cari tramite videochiamata, anche se date le sue attuali condizioni non è in grado di parlare.


Pubblicato da Luca Manacorda, 18/01/2021
Vedi anche
Logo MotorBox