Pubblicato il 04/01/21

FORZA FAUSTO La tempesta non è ancora del tutto passata ma è anche vero che, in situazioni del genere, la stabilità della situazione è da salutare come un segnale positivo. Parliamo di Fausto Gresini, ricoverato a Rimini lo scorso 26 dicembre in seguito all’infezione da Covid-19 e poi trasportato in terapia intensiva all’Ospedale Maggiore di Bologna dove era entrato in coma indotto. Le condizioni di salute dell’ex pilota – campione del mondo della classe 125 nel 1985 e 1987 – adesso manager di successo in tutte le categorie del motomondiale, sono oggi definite gravi ma comunque stabili.

Fausto Gresini (Aprilia Racing)

IL COMUNICATO Proprio l’ufficio stampa del Team Gresini ha diramato una nota per aggiornare gli appassionati sullo stato di salute dell’apprezzato manager imolese. A parlare è il dottor Nicola Cilloni, il responsabile del programma di terapia intensiva del nosocomio felsineo: “Le condizioni di salute generali di Fausto Gresini, seppure ancora gravi, sono stabili. Sono stati sospesi i farmaci anche se è ancora sedato e collegato ad un respiratore meccanico per ottenere una quantità di ossigeno adeguata nel sangue. Nei prossimi giorni verranno eseguite indagini radiologiche per verificare lo stato evolutivo della malattia”. In attesa di ulteriori aggiornamenti non ci resta che incrociare le dita e tifare per una rapida guarigione.


TAGS: motogp fausto gresini aprilia racing MotoGP 2020 Coronavirus CoViD-19