Autore:
Simone Valtieri

UNVEILING IN TV Negli studi Sky di Milano è stata presentato ufficialmente il team Alma Pramac Racing, iscritto al campionato MotoGP 2019 con l'interessante novità della livrea rosso-bianco-blu disegnata dal Centro Stile Lamborghini. In sella ci sarà la coppia di piloti composta da Jack Miller e Francesco Bagnaia. Ma mentre l'australiano avrà a disposizione la nuova Ducati Desmosedici GP19, al rookie italiano, fresco campione del mondo della classe Moto2,  toccherà la versione GP18, comunque la moto con cui Andrea Dovizioso è arrivato secondo nel mondiale scorso. 

SPIRITO VINCENTE Miller, Bagnaia e il team manager Francesco Guidotti sono stati ospiti di Guido Meda, dove era presente anche il designer Mitja Borkert, direttore del Centro Stile Lamborghini, che ha manifestato la sua gioia per questa collaborazione: "Io e il team del Centro Stile siamo grandi tifosi della MotoGP ed è stato per noi un vero piacere poter contribuire all'attuazione di questo progetto con Pramac. Il design della livrea della Ducati Desmosedici GP si ispira ai colori di Alma Pramac Racing e trasmette lo spirito del team pieno di grinta e voglia di vincere."

CONNUBIO VINCENTE Dei traguardi sportivi ha parlato invece Paolo Campinoti, team principal di Alma Pramac Racing: "Nel 2018 siamo stati il miglior team indipendente, con la conferma che Jack Miller avrà a disposizione la nuova Ducati e con il grande talento del giovane campione Moto2 Francesco Bagnaia, puntiamo a confermarci su quei livelli nel 2019. Siamo inoltre orgogliosi di affrontare questa vettura con le fantastiche livree disegnate dal Centro Stile Lamborghini, un connubio vincente tra due brand così importanti del Made In Italy."

PECCO IMPAZIENTE Hanno ovviamente parlato anche i due piloti, che reduci dai test di Losail, non vedono l'ora di scendere in pista proprio in Qatar, dove il 10 marzo si aprirà la nuova stagione. "Sono entusiasta di cominciare questa nuova avventura con una squadra che fin dal primo giorno si è dimostrata molto presente, molto attenta e con grandi ambizioni" - ha spiegato Bagnaia - "Questi sono fattori molto importanti per me. Nei test abbiamo fatto bene, giro dopo giro il feeling con la moto è cresciuto. Il primo Gran Premio, però, è già alle porte e non vedo l’ora di scendere in pista in Qatar".

SALTO DI QUALITÀ Jack Miller ha aggiunto: "Per me è una stagione molto importante. Ho a disposizione la versione ufficiale della Ducati Desmosedici GP e devo dimostrare di poter essere competitivo e di poter stare con il gruppo di testa. Inoltre potrò contare sul supporto del mio team con il quale abbiamo costruito uno splendido rapporto nella passata stagione. Adesso è giunto il momento di fare un salto di qualità a livello di risultati."


TAGS: lamborghini motogp motogp 2019 ducati pramac Miller Bagnaia Alma Pramac Racing Ducati livrea Lamborghini