Logo MotorBox
MotoGP 2024

Ducati: Austin circuito ideale per il riscatto di Bagnaia


Avatar di Luca Manacorda , il 10/04/24

3 mesi fa - I piloti del team Ducati Lenovo sono reduci da risultati opposti

Ducati ad Austin: Bagnaia cerca riscatto, Bastianini la conferma
I piloti del team Ducati Lenovo sono reduci da risultati opposti nel precedente GP Portogallo

Si disputa nel weekend il GP delle Americhe, terzo round del Mondiale MotoGP 2024. Al Circuit of the Americas di Austin i piloti della Ducati arrivano dopo risultati contrastanti nel precedente appuntamento del GP Portogallo: Enea Bastianini ha conquistato la pole position e il secondo posto nella gara della domenica, mentre Francesco Bagnaia è giunto quarto nella Sprint ed è caduto il giorno dopo, protagonista di un discusso contatto con Marc Marquez.

BASTIANINI E IL TRIONFO DEL 2022 Al COTA, dove si è gareggiato per dieci volte, la Ducati ha conquistato otto podi ma una sola vittoria. Ad ottenerla fu Enea Bastianini nella stagione 2022, quando ancora correva nel team Gresini. Un precedente benaugurante per il riminese, assente invece l'anno scorso per colpa dell'infortunio alla spalla: ''Sono entusiasta di tornare in America. Il COTA è una pista che mi piace moltissimo e conservo bei ricordi del 2022, quando ho ottenuto la mia seconda vittoria in MotoGP, la mia preferita di quell'anno. Dopo la prestazione in Portogallo, arrivo ad Austin motivato e fiducioso. Mi aspetto un gran premio impegnativo, ma siamo ben preparati: abbiamo un solido setup di base e una chiara comprensione delle aree di miglioramento, quindi siamo determinati a lottare di nuovo in prima linea questo weekend''.

VEDI ANCHE



La preview Ducati del GP Americhe 2024 La preview Ducati del GP Americhe 2024

BAGNAIA IN CERCA DI UN DOPPIO RISCATTO Il GP delle Americhe rappresenta una doppia possibilità di riscatto per Pecco Bagnaia. Il due volte iridato, infatti, ha l'opportunità di cancellare l'amarezza della recente caduta di Portimao, ma anche il ricordo della caduta del 2023, arrivata dopo aver ottenuto la pole position e la vittoria nella Sprint. Il piemontese si dichiara motivato e fiducioso: ''Il GP delle Americhe è uno dei miei preferiti: la pista è fantastica, Austin mi piace molto e anche l'atmosfera dell'evento è diversa. Arrivo in America motivato e pronto a riscattarmi: l'anno scorso sono stato competitivo per tutto il fine settimana e se non fossi caduto avremmo vinto anche la gara della domenica. Mi aspetto molti piloti veloci quest'anno e sicuramente sarà impegnativo, ma abbiamo una buona base da cui partire. In Portogallo il feeling con la moto era molto buono ma poi, nella gara di domenica, ci è mancato qualcosa, quindi sarà importante lavorare affinché non succeda di nuovo''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 10/04/2024
Tags
Vedi anche