Pubblicato il 03/04/2020 ore 18:05

AIUTI AI TEAM L'attuale epidemia di Coronavirus sta colpendo persone e aziende non soltanto dal punto di vista della salute, ma anche da quello economico. Per ovviare a problemi che potrebbero riguardare i team indipendenti, che alle spalle non hanno i colossi dell'industria motociclistica, la Dorna con gli azionisti di Bridgepoint Capital e del fondo CPP Investments, hanno stanziato un fondo per tutti quei team non ufficiali di MotoGP e per le squadre iscritte al mondiale Moto2 e Moto3.

PAGAMENTI ANTICIPATI Atraverso l'International Road-Racing Teams Association (IRTA), le squadre indipendenti del campionato principale riceveranno in anticipo i pagamenti relativi al mese di aprile, maggio e giugno, indipendentemente dal fatto che si riesca a correre anche una sola gara. Il tutto al fine di garantire il benessere economico e la sopravvivenza delle squadre e - soprattutto - del loro personale, e ad aumentare le possibilità che possano continuare nelle serie del Motomondiale anche in futuro.

MotoGP 2019

UNICA CONSEGUENZA Inoltre l'IRTA ha già effettuato analoghi pagamenti ai team di Moto2 e Moto3, specificando come questa sia solo la prima delle misure messe in atto per fronteggiare la pandemia di Covid-19. ''Dorna Sports'' - si legge nel comunicato ufficiale sul sito della MotoGP - ''Sta lavorando alacremente al fine di garantire che questa crisi lasci tutti coloro che partecipano al campionato Mondiale MotoGP con una sola conseguenza: quella di un calendario di gare modificato''.


TAGS: moto2 motogp moto3 dorna MotoGP 2020 Coronavirus CoViD-19