Accuse gravissime di Yamaha a Vinales: sospeso dal team
MotoGP 2021

Colpo di scena: Yamaha accusa Vinales e ritira l'iscrizione dal GP d'Austria


Avatar di Salvo Sardina , il 12/08/21

1 mese fa - La Casa giapponese cancella l'iscrizione di Maverick dal MotoGP d'Austria

La casa giapponese ha cancellato l'iscrizione di Maverick dal MotoGP d'Austria: lo spagnolo avrebbe favorito i problemi tecnici della sua M1 nello scorso Gp di Stiria

EPILOGO INATTESO La storia tra Maverick Vinales e la Yamaha è destinata a vivere un epilogo inaspettato e dai risvolti clamorosi. In una nota diramata dal team a poche ore dalla prima conferenza stampa dei piloti del weekend del Gran Premio d’Austria al Red Bull Ring, la casa dei Tre diapason ha infatti spiegato che l’iscrizione del pilota spagnolo all’undicesimo appuntamento del mondiale MotoGP è stata ritirata in seguito alla sospensione dal team. Il motivo? È spiegato direttamente nel comunicato, in cui i giapponesi rivolgono accuse gravissime all’indirizzo del ventiseienne catalano, che nelle scorse settimane aveva annunciato a sorpresa la separazione da Yamaha a fine stagione. Una separazione che, adesso, sembra inevitabile già a partire da adesso.

Maverick Vinales (Yamaha) Maverick Vinales (Yamaha)

VEDI ANCHE



IL COMUNICATO È arrivato intorno a mezzogiorno di oggi, giovedì 12 agosto, improvviso come un temporale estivo, il comunicato ufficiale in cui Iwata parla della sospensione con effetto immediato di Maverick, reo di aver tenuto dei comportamenti in moto che avrebbero poi causato il ritiro per problemi tecnici dal Gp di Stiria di domenica scorsa. “Yamaha con rammarico – recita la nota della casa nipponica – annuncia che l’iscrizione di Maverick Vinales al GP d’Austria 2021 è stata ritirata. L’assenza dalla gara è conseguenza della sospensione a seguito di un’irregolare e non chiarita procedura da parte del pilota sulla sua moto durante il GP di Stiria. La decisione arriva dopo un’attenta e approfondita analisi dei dati di telemetria nei giorni scorsi. La conclusione cui è giunto il team è che le azioni del pilota avrebbero potuto causare seri danni al motore della YZR-M1 con possibili seri rischi per l’incolumità del pilota stesso e degli altri concorrenti in pista”. Un chiaro riferimento, questo, alle sgasate di Vinales nel giro del rientro ai box dopo la comparsa dei problemi tecnici che ne avrebbero causato il ritiro, con conseguente ulteriore danneggiamento per il motore.

MotoGP Olanda 2021, Assen: Maverick Vinales (Yamaha) MotoGP Olanda 2021, Assen: Maverick Vinales (Yamaha)

IL FUTURO Vari gli scenari possibili dopo la rottura, che a questo punto appare definitiva e insanabile, tra Yamaha e Vinales. Un’eventualità che la stessa nota diramata dalla Casa lascia sottintendere in maniera piuttosto chiara: “Decisioni sulle prossime gare verranno prese dopo un’ulteriore analisi della situazione e successivi confronti con il pilota”. Il centauro catalano probabilmente accelererà la trattativa con Aprilia in ottica 2022, mentre per il posto da titolare nel team factory Yamaha potrebbe essere promosso Franco Morbidelli dal team satellite Yamaha Petronas. L’unica cosa certa è che, a meno di ulteriori clamorosi sviluppi, difficilmente rivedremo Maverick in sella a una Yamaha MotoGP.


Pubblicato da Salvo Sardina, 12/08/2021

Tags
Vedi anche
Logo MotorBox