Pubblicato il 04/07/21

Sym sala bim! Ricordate la celebre frase pronunciata dal Mago Silvan? Beh, la magia stavolta l’hanno fatta i tecnici Sym sul nuovo Maxsym 400 2021: più moderno fuori, ma soprattutto dentro. Oltre a guadagnare la consueta omologazione Euro 5, infatti, fa un bel balzo in avanti sia in termini di design che di dotazioni. Come è fatto? Come va? Scopriamolo!

Sym Maxsym 400 2021

DESIGN

Dal punto di vista estetico il look è più moderno e squadrato, con nuovi fari a LED anteriori e posteriori, supporto in alluminio del parabrezza – ora regolabile – e nuovo scarico di forma triangolare. Ma le novità più importanti sono nascoste. I tecnici Sym sono intervenuti sul telaio, il cui peso è stato ridotto del 18% – lo scooterone è più corto di 4 cm – e anche sul motore, che promette consumi ridotti del 32%, una migliore erogazione ai bassi regimi e, grazie alla nuova marmitta – più corta, bassa e leggera – anche maggior maneggevolezza. Il peso del nuovo Maxsym 400 è di 215 kg in ordine di marcia, vale a dire 19 kg in meno del precedente modello.

Sym Maxsym 400 2021: il motore

MOTORE

Il motore monocilindrico da 399 cc eroga 34 CV a 6.750 giri/min e 39 Nm a 5.250 giri: rispetto alla precedente versione, quindi, perde circa 1,5 CV, ma guadagna 3 Nm. Potenza e coppia massima, inoltre, sono raggiunte a regimi inferiori rispetto a prima.

Sym Maxsym 400 2021: il pulsante del TCS

SICUREZZA

Gli aggiornamenti proseguono sul fronte della sicurezza, con l’arrivo del sistema TCS, il controllo di trazione, disinseribile da fermo tramite un pulsante sul blocchetto sinistro, e l’ABL, sistema attivo dai 70 km/h che, in caso di brusche frenate, fa lampeggiare le luci posteriori per segnalare agli altri veicoli la situazione di emergenza.

Sym Maxsym 400 2021: vista laterale

CICLISTICA

Al rinnovato telaio sono abbinati una forcella tradizionale e una coppia di monoammortizzatori regolabili nel precarico su 5 posizioni, mentre l’impianto frenante conta su un doppio disco da 275 mm con pinze a 2 pistoncini ad attacco radiale davanti e un disco da 275 mm dietro con pistoncino singolo. Gli pneumatici sono 120/70 su cerchio di 15” davanti e 160/60 su cerchio di 14” al posteriore.

Sym Maxsym 400 2021: il manettino dell'accensione. Niente chiave, il sistema è keyless

DOTAZIONI

Anche quanto a dotazioni il nuovo Maxsym 400 ha molto da... dichiarare. Il modello 2021 infatti dice addio alla chiave fisica grazie al sistema Keyless, ha il parabrezza regolabile senza l’uso di attrezzi e il cavalletto laterale con funzione di freno di stazionamento integrata.

Sym Maxsym 400 2021 in piega

COME VA: LA PROVA

In sella al nuovo Sym Maxsym 400 si sta larghi e belli comodi: nonostante un’altezza della seduta di 800 mm, però, la conformazione larga al centro rende necessario avanzare, anche a me che sono 1,80 m, per poggiare i piedi saldamente a terra. Buttarlo giù dal cavalletto centrale è facile, ma anche tirarlo su. Il cavalletto laterale funziona bene, ma non è facilissimo da trovare quando si è in sella.

ACCENSIONE E SOTTOSELLA Il sistema Keyless è comodo e il manettino da girare abbastanza pratico. Di fianco a questo troviamo il tasto per l’apertura della sella: quest’ultima, che si blocca a 45 gradi, permette di accedere a un vano ampio e capiente, capace di accogliere un casco integrale e un jet. C’è un bel po’ di spazio anche nel retroscudo, dove troviamo due vani piuttosto profondi, ma non sotto chiave. In quello di destra c’è la presa USB 3.0 per ricaricare lo smartphone.

Sym Maxsym 400 2021: la strumentazione è l'unico neo. Un po' di modernità in più non avrebbe guastato

LA STRUMENTAZIONE Quando viene il momento di accendere il motore e partire non posso fare a meno di puntare lo sguardo sulla strumentazione: nonostante l’ammodernamento generale, qui l’occhio soffre un po’: ci sono un contakm e un contagiri analogici, con un display bianco e nero al centro. Le informazioni sono ridotte all’osso – mancano per esempio dati relativi ai consumi o all’autonomia – e, anche se sono ben leggibili, una svecchiata qui non avrebbe guastato.

SI PARTE Appena avviato il Maxsym non mette in luce una maneggevolezza da primato: l’anteriore è un po’ pesante e per farlo andare esattamente dove si vuole è necessario spingere un po’ sulla pedana. Una volta capita l’antifona, tuttavia, mette in luce una buona maneggevolezza e un’ottima stabilità. Insomma, preferisce i curvoni al misto stretto. In compenso un plauso va ai comandi: la manopola dell’acceleratore è morbida precisa, mentre le leve dei freni – regolabili – funzionano altrettanto bene: la corsa è limitata, ma in quei pochi mm non mancano modulabilità e potenza.

Sym Maxsym 400 2021: comodo e bello da guidare

IL MOTORE L’erogazione del motore mi ha davvero sorpreso in positivo: il monocilindrico risponde pastoso sin dai bassi regimi, senza essere mai brusco. Tutto questo si riflette in una grande facilità, anche quando si fa lo slalom tra le auto o, per esempio, quando si rimane in equilibrio, a bassissima velocità, al semaforo che sta per diventare verde.

COMFORT Il comportamento delle sospensioni è molto buono sul pavé o dove il manto stradale è lievemente accidentato, ma se le buche sono più pronunciate la risposta diventa più secca e il comfort ne risente... La protezione offerta dal parabrezza è molto buona e resta esposta a un po’ di turbolenze solo la parte alta del casco. Per regolarlo servono 2 mani, ecco perché è meglio farlo quando si è fermi.

Sym Maxsym 400 2021

AUTONOMIA I consumi? durante il mio percorso tra città, autostrada ed extraurbano ho registrato circa 21 km/litro. Grazie al serbatoio da 13 litri, insomma, il traguardo dei 300 km con un pieno è certamente alla portata di chi non ha il... polso pesante.

COLORI E PREZZI

Il nuovo Sym Maxsym 400 2021 è disponibile in 4 colorazioni: grigio, antracite, bianco e blu, come quello della mia prova. Il prezzo? 6.699 euro franco concessionario, ma fino al 30 settembre è in promozione al prezzo di 6.199 euro.

SCHEDA TECNICA

MOTORE

Monocilindrico 4T raffreddato a liquido

CILINDRATA 399 cc

POTENZA

34 CV 6.750 giri/min

COPPIA

39 Nm a 5.250 giri/min

PESO 

215 kg o.d.m.

PREZZO F.C.

da 6.699 euro 

 

Sym Maxsym 400 2021 in città

 

Abbigliamento

  • Casco Tucano Urbano El'Fresh
  • Giacca Tucano Urbano Network 2G
  • Pantalone Tucano Urbano Leocargo
  • Guanti Tucano Urbano Bob
  • Scarpe TCX Street 3 WP

PROVA VIDEO

Per vedere direttamente la prova video scendete qui sotto e cliccate al centro dell'immagine. Buona visione!


TAGS: sym sym maxsym Sym Maxsym 400 Sym Maxsym 400 2021