Autore:
Andrea Brambilla

CHE STILE Ci sono moto che non passano inosservate e una di queste è certamente la Triumph Scrambler 1.200 XE. Una due ruote dallo stile unico che non è solo bella da parcheggiare davanti al locale dell’aperitivo, ma una moto da guidare sia su strada, sia in offroad. Sono proprio le sue caratteristiche a renderla speciale: finiture, assemblaggio e componentistica, ne fanno una moto da ammirare. Non stupitevi infatti se, fermi al semaforo, motociclisti e pedoni vi chiederanno di tutto e di più sulla Scrambler: cercate dunque di essere preparati!

DETTAGLI UNICI Alcuni parti della moto presentano dettagli molto lavorati e particolari come il serbatoio della benzina realizzato senza saldature a vista, con la chicca del tappo Monza in alluminio. Non tutte le componenti però sono state costruite con questa cura e leggerezza, ecco infatti spiegato il peso di 207 kg a secco. Il telaio in acciaio, la forcella Showa regolabile, gli ammortizzatori Ohlins specifici e l’impianto frenante Brembo con pinze anteriori radiali M50 lasciano intendere che questa Triumph non sia solo bella da vedere, ma anche appagante da guidare.

CUORE GENEROSO A far muovere la Scrumbler ci pensa il bicilindrico parallelo Bonneville High Power da 1.200 cc capace di 90 cv a 7.400 giri/min e 110 Nm a 3.950 giri/min. Un propulsore muscoloso ricco di coppia fino agli alti regimi per agevolarne l’utilizzo in fuoristrada; non ci sono vibrazioni fino alla zona rossa del contagiri mentre la spinta è bella costante. Un motore dal bellissimo sound: al classico borbottio dei bicilindrici di Hinckley si aggiungono sonorità più asciutte e leggermente acute (locuzione forbita per non dire spernacchianti) che evocano le piste di motocross.

ALTA MA COMODA La posizione di guida è ottimizzata per l'offroad, con un manubrio alto per agevolare la guida in piedi tra fango e sassi; l’altezza da terra è di 870 mm, aspetto che per chi non è particolarmente alto potrebbe rappresentare un problema. Quando si sale in sella si ha la sensazione di poter dominare tutto e tutti e questo mi è piaciuto molto, anche perché sono alto 1.84 m e l’altezza per me è perfetta. L’escursione della forcella è di 250 mm, per facilitare chi vuole usare la Scrambler anche in offroad, ma assorbe bene anche le asperità del terreno.

ALLA GUIDA Appena si ingrana la prima e si percorrono i primi chilometri, subito ci si sente i padroni della strada. Nonostante il peso non proprio piuma e lo pneumatico da 21” all’anteriore, la Scrambler è una moto molto sincera; il merito è delle sospensioni che danno confidenza e mi hanno permesso qualche bella piega in tutta sicurezza. Di contro il bellissimo doppio scarico tende a scaldare e soprattutto è molto vicino alla gamba sia del guidatore  sia del passeggero, questo non è molto piacevole in clima estivo.

TECNOLOGICA La Scrambler 1200 XE è ben farcita d’elettronica con il Traction Control che è settabile su 6 livelli e mai troppo invasivo: non interviene quando non c’è necessità e quindi non infaestidisce  inutilmente chi è alla guida. La modalità Offroad Pro permette invece di disattivare completamente controllo di trazione e ABS, per chi la moto la vuole nuda e cruda. Tutte le funzioni sono facilmente gestibili tramite il joystik del Riding Mode e ben visibili sul display della nuova strumentazione digitale TFT con connessione bluetooth. Tanta tecnologia su questa Triumph, che completa la dotazione con sistema keyless per l’accensione senza chiave.

DOTAZIONI E PREZZI Il manubrio è regolabile, i fari sono full led con luci diurne e sono super efficienti, i blocchetti elettrici sono retro-illuminati e il cruise control è perfetto per l’autostrada, insomma tutto è studiato per agevolare la guida di chi è in sella. In anteprima mondiale, grazie alla partnership con GoPro viene anche introdotta la possibilità di controllare la famosa action cam tramite i blocchetti posti sul manubrio. La Triumph Scrambler XE è disponibile in bianco, nera o nero e azzurra ad un prezzo di partenza di 15.400 euro. Triumph propone inoltre un ricco catalogo accessori e una linea di abbigliamento dedicato a questo modello.

 

 


TAGS: triumph triumph scrambler 1200 scrambler 1200 xe