Autore:
Danilo Chissalè

4 VS 2 VS 1 Du' gust is megl che one? Quando si parla di cilindri – e non di gelati – per Honda il top è addirittura four, almeno per le nude di media cilindrata. L’ultima arrivata nella categoria è infatti la Honda CB 650 R con il suo rinnovato quattro in linea. Per vedere se ha ragione le contrapporremo la regina del segmento Yamaha MT-07, che è una bicilindrica e una stilosissima outsider, la monocilindrica Husqvarna Vitpilen 701. Qual è la migliore? Scopriamolo insieme!

HONDA CB 650 R LOOK E FINITURE Il taglio con il passato è evidente, Il look è un mix ben riuscito di dettagli moderni e linee retrò, in linea con i canoni stilistici della famiglia Honda Neo Sport Café di cui la CB 650 R fa parte. Un esempio? Il faro anteriore: circolare come le moto di una volta ma con tecnologia full LED. Le finiture, come da tradizione Honda sono curatissime con alcuni dettagli ricercati come i collettori a canne d’organo, omaggio alle storiche CB four, e i carter motore bruniti. La strumentazione digitale a illuminazione negativa è scenografica ma poco leggibile.

YAMAHA MT07 LOOK E FINITURE All’eleganza della CB 650 R la Yamaha MT-07 risponde con arroganza fluorescente e linee tese e affilate. Il restyling del 2018 ha portato in dote un nuovo faro anteriore (seppur non a LED), nuove cover serbatoio e una nuova sella più confortevole. Rispetto alle rivali, la MT-07 non sbalordisce con lavorazioni pregiate o dettagli ricercati, c’è tanta concretezza e quasi nulla fuori posto, eccezion fatta per la strumentazione, più chiara di quella della Honda ma posizionata troppo vicino al busto del pilota.

HUSQVARNA VITPILEN 701 LOOK E FINITURE La Husqvarna Vitpilen 701 sembra arrivare direttamente dal futuro. Linee semplici ed eleganti riprendono gli schemi delle cafè racer degli anni ’70: faro tondo, rigorosamente full LED (il migliore del gruppo in quanto a luminosità), serbatoio sella e coda posti su un’unica linea retta e semi manubri. La strumentazione, come per Honda, è ricca d’informazioni ma di difficile lettura. In quanto a finiture, però, non ci sono paragoni. Alcuni dettagli, come il tappo della benzina sono encomiabili per pregio nella lavorazione.

HONDA TECNICA La sfida tra queste tre medie si gioca sul campo della motorizzazione. La Honda punta ancora sul suo quattro cilindri in linea da 649 cc, sapientemente aggiornato è in grado di erogare 95 cv e 64 Nm di coppia a 8.500 giri/min. Per ottenere il meglio bisogna lavorare di più con il cambio rispetto alle rivali per tenerlo su di giri, ma quando si va a passeggio gode di una fluidità senza paragoni. Tra le curve la CB è la classica Honda: facile fin da subito e comunicativa. La taratura della forcella a steli rovesciati Showa SFF da 41 mm e del mono ammortizzatore (regolabile nel precarico) offre il giusto compromesso tra sportività e confort. Ottime sensazioni arrivano anche dall’impianto frenante Nissin con doppia pinza radiale a 4 pistoncini che morde dischi flottati da 310 mm all’anteriore, sufficientemente potente per arrestare i 202 kg della CB, la più pesante del gruppo. Per dare una mano ai neofiti Honda ha dotato la sua CB di una frizione assistita e anti-saltellamento accoppiata ad un cambio a sei rapporti con quickshifter (optional) oltre che al traction control, disinseribile tramite un pratico pulsante sul blocchetto sinistro.

YAMAHA TECNICA Ai quattro cilindri della CB Yamaha contrappone uno dei migliori motori bicilindrici su piazza, il CP2 da 698 cc di cilindrata, 75 CV a 9.000 giri/min. e 68 Nm di coppia a 6.500 giri/min: brioso fin dalla subito, tanto da far sollevare la ruota anteriore nelle ripartenze dal semaforo. La ciclistica della Yamaha è meno nobile rispetto alla sorella giapponese ma comunque efficace grazie al peso contenuto di 182 kg con tutti i liquidi. Tra le curve è la migliore in quanto ad agilità, ma la taratura poco sostenuta delle sospensioni riduce feeling e precisione quando il passo si fa allegro. In città si prende la sua rivincita filtrando buche e pavé meglio di ogni altra.  Anche l’impianto frenante, che prevede pinze assiali che mordono da due dischi a margherita da 282 mm all’anteriore e disco da 245 mm al posteriore, preferisce i lenti al rock n’roll: potente il giusto finché l’andatura non si fa troppo sportiveggiante. E gli aiuti elettronici? Secondo Yamaha sono superflui, l’MT-07 è facile e non intimidatoria.

HUSQVARNA TECNICA l cuore pulsante della Husqvarna Vitpilen non è un monocilindrico qualunque, è il monocilindrico più potente sul mercato, lo stesso utilizzato dalle 690 di KTM: eroga 75 cv a 8.500 giri/min. e 72 Nm di coppia a 6,750 giri/min., mica male per un solo cilindro! Il DNA è quasi racing, a bassi regimi scalcia, specialmente con una marcia più alta del dovuto, ma dategli strada libera e vi saprà ripagare con un’erogazione grintosa. E non pensate che sia solo una moto “da bar”, la Vitpilen sotto le scarne sovrastrutture nasconde la ciclistica più raffinata del terzetto. Grazie alle sospensioni WP finemente regolabili, si pennellano traiettorie degne delle sportive più blasonate. Validissimo anche l’impianto frenate Brembo, composto da un solo disco da 320 mm all’anteriore e morso da una pinza ad attacco radiale azionata a sua volta da una pompa radiale, più che sufficiente per fermare i soli 175 kg della Vitpilen. Anche sulla dotazione elettronica la Vitpilen fa la voce grossa con il traction control disinseribile e un quickshifter bidirezionale davvero efficace.

ACCESSORI E PREZZO HONDA Una discriminante fondamentale quando si sceglie una naked di media cilindrata è senza alcun dubbio il prezzo. La CB 650 R con i suoi 7.990 euro è forse la migliore del lotto in quanto al rapporto qualità/prezzo. Disponibile in grigio, rosso, nero o blue denim la CB 650 R è personalizzabile con tantissimi accessori come borse e manopole riscaldate o accessori che ne esaltano il carattere sportivo come il puntale e la cover monoposto.

ACCESSORI E PREZZO YAMAHA In quanto a prezzo la Yamaha MT-07 non ha rivali, costa 6.790 euro, l’ingrediente fondamentale che le ha permesso di dominare le vendite in questo segmento. Disponibile grigia, nera o blu anche la Yamaha ha una lista di accessori ricchissima che spaziano da accessori ricavati dal pieno, fino a borse serbatoio e bauletti. Costoso ma decisamente appagante è lo scarico in titanio firmato Akrapovic, un optional da 1.290 euro.

ACCESSORI E PREZZO HUSQVARNA Design, ricercatezza e dotazione al top si fanno pagare, per la precisione 10.350 euro, il costo della Husqvarna Vitpilen 701. Il catalogo accessori a lei dedicato è pressoché infinito e comprende: borse, accessori ricavati dal pieno, selle di vario genere e perfino un set di ruote a raggi, optional da 1.300 euro

CONCLUSIONI Scegliere una vincitrice assoluta non è semplice, ognuna delle sfidanti si è aggiudicata il massimo dei voti in almeno una categoria. Per semplificare la vita potremmo concludere così: sul rapporto qualità prezzo la Yamaha MT-07 non ha rivali, la Husqvarna conquista con le emozioni trasmesse in sella e la dotazione da supersportiva mentre la Honda CB 650 R è la più equilibrata del terzetto.

 

 

SCHEDE TECNICHE

Yamaha MT-07 

Motore: bicilindrico parallelo frontemarcia

Cilindrata: 698 cc

Potenza: 75 cv a 8.500 giri/min

Coppia: 72 Nm a 6.750 giri/min

Peso: 182 kg

Prezzo: 6.990 euro

 

Honda CB 650 R 

Motore: quattro cilindri in linea

Cilindrata: 649 cc

Potenza: 95 cv 12.000 giri/min

Coppia: 64 Nm 8.500 giri/min

Peso: 202 kg

Prezzo: 7.990 euro

 

Husqvarna Vitpilen 701

Motore: monocilindrico

Cilindrata: 693 cc

Potenza: 75 cv 8.500 giri/min

Coppia: 72 Nm 6.750 giri/min

Peso: 172 kg

Prezzo: 10.350 euro

Abbigliamento Danilo:

Casco Scoprion Exo Combat

Giacca Hevik Madsen

Guanti Hevik Garage 

Jeans Mottowear Gallante

Scarpe: TCX Street Ace Waterproof

 

Abbigliamento Brambilla

Casco Shark Drak

Giacca Rev'it Quantum Air 

Guanti rev'it Hyperion

Pantaloni Tucano Urbano Genova Gag

Scarpe Dainese 

 

Abbgliamento Marco

Casco Caber Ghost

Giacca Tucano Urbano Tom

Scaper TCX X groove Waterproof

Jeans Mottowear 

Guanti Bob


TAGS: yamaha honda husqvarna honda cb 650 r honda cb 650 r 2019 honda cb 650 r prezzo