Yamaha Off-Road Camp 2022: sull'ATV YXZ1000R con Naska. Foto
Fuoristrada

Yamaha Off-Road Camp: che emozione sull'YXZ1000R con Naska


Avatar di Michele Perrino , il 21/03/22

2 mesi fa - Yamaha Off-Road Camp è stata la festa del fuoristrada: ecco come è andata

Vi racconto Yamaha Off-Road Camp, festa del fuoristrada tra Ténéré 700, mini cross PW50 e i giri di pista con Naska sull'ATV YXZ1000R

Test ride, corsi di guida per grandi e piccini, spettacoli dal vivo e ospiti prestigiosi come Alessandro BotturiPol Tarres. Tutto questo è Yamaha Off-Road Camp, evento dedicato al fuoristrada in ogni sua declinazione, a due e a quattro ruote, e la cui prima edizione si è svolta sabato 19 marzoMaggiora (Novara). Per il sottoscritto, anche l'opportunità di un'adrenalinica esperienza a bordo dell'ATV YXZ1000R con Alberto Naska. Esperienza che merita di essere raccontata...

Yamaha Off-Road Camp: anche i piccoli in sella Yamaha Off-Road Camp: anche i piccoli in sella

BUONA LA PRIMA Un evento per tutti l'Off-Road Camp Yamaha. Ricca è stata la partecipazione delle famiglie: papà e mamme sono potuti salire in sella alle Ténéré 700 per test ride e corsi di guida di diversi livelli, mentre i piccoli motociclisti di domani, grazie alla presenza di PW50, TTR50 e TTR 125 e degli istruttori Yamaha, hanno potuto muovere i primi passi in sella. All'off-road Arena di Maggiora passione per tutti e spettacolo, grazie alle esibizioni dei piloti del Ténéré Challenge 2022, della Di Traverso School con le moto da flat track, ma anche del funambolo Pol Tarres e degli ATV...

Di Traverso School all'opera allo Yamaha Off-Road Camp Di Traverso School all'opera allo Yamaha Off-Road Camp

VEDI ANCHE



NON SOLO MOTO Personalmente ho deciso di... consolidare l'esperienza con le 4 ruote. Venendo da una giornata dedicata al drifting – presto vedrete di cosa parlo – mi sono offerto di salire sull'YXZ1000R. Per chi non sapesse di cosa sto parlando si tratta di un ATV sportivo con motore 3 cilindri da 998 cc: un oggetto da 100 CV per meno di 700 kg, tanto per capirsi. Sulla terra battuta dell'Arena – ho pensato – sembrano ottime premesse... 

Le Ténéré 700 protagoniste all'Off-Road Camp Yamaha Le Ténéré 700 protagoniste all'Off-Road Camp Yamaha

LA DOCCIA FREDDA Terminato il pranzo, però, il colpo di scena: ''Girerai come passeggero di Alberto Naska''. Cavolo, se sapevo mangiavo più leggero. Alberto oltre a essere un famoso youtuber è una bella manetta, stai a vedere che sarò ricordato come il giornalista che fermò l'esibizione per rimettere a bordo pista... Non c'è tempo per ripensarci, è ora di salire nell'abitacolo: casco, guanti, cinture. Si parte. Giù la visiera e gas a manetta, il riscaldamento dura poco. L'YXZ1000R mi stupisce per la sua stabilità in frenata, con Alberto che tiene aperto fino all'ultimo e si attacca ai freni, mentre l'ATV Yamaha resta fermo sulla linea senza accennare particolari scodinzolamenti o perdite d'aderenza. In ingresso Naska forza a poco a poco sempre di più, ma non è lì che il cuore sussulta, quanto su uno scollino, dove arriviamo pieni – a gas spalancato – con le ruote che accennano a staccarsi dal terreno: appena tocchiamo terra serve chiamare in causa con forza i freni per la stretta curva a destra. Ogni volta che Alberto gira lo sterzo e apre il gas sono controsterzi – come era logico aspettarsi – e passo più tempo a guardare i suoi movimenti al volante che non a godermi il giro. A un certo punto, tanto sono fermo e silenzioso, Naska si volta leggermente verso di me e mi domanda – Va tutto bene? – Confermo con un pollice su. Come una spia ho osservato, portato a casa preziose informazioni, ma è già tempo di rientrare. Alberto, alla prossima guido io, però.


Pubblicato da Michele Perrino, 21/03/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox