HAT Sestriere Adventourfest: fuoristrada in moto con la V-Strom
Adventouring

HAT Sestriere Adventourfest: battesimo in fuoristrada con la V-Strom 1050 XT Pro


Avatar di Michele Perrino , il 28/06/22

1 mese fa - La mia avventura all'HAT Sestriere Adventourfest con la Suzuki V-Strom 1050 XT Pro

Con la Suzuki V-Strom 1050 XT Pro ho partecipato all'HAT Sestriere Adventourfest: il mio battesimo in fuoristrada? Uno spettacolo

Quando è arrivato l'invito di Suzuki per partecipare all'HAT Sestriere Adventourfest non sono propriamente esploso di gioia. Il binomio maxi enduro-fuoristrada non mi ha mai fatto impazzire – le mie esperienze in off-road si contano sulle dita di una mano – e l'idea di guidare una V-Strom 1050 XT Pro per un percorso di oltre 100 km, per la maggiore su sterrati e simili, mi metteva un po' di ansia. Beh, questo era prima che salissi in moto alla scoperta dei panorami mozzafiato che circondano Sestriere: anche grazie a Giamba, guida di Over 2000 Riders che ci ha accompagnati, a un certo punto la paura ha lasciato spazio alla gioia. E allora vi racconto questa giornata colma di emozioni in quello che ritengo il mio vero battesimo in fuoristrada. 

IL PERCORSO Alla partenza veniamo rassicurati dalla guida così come da Nicola Poggio – organizzatore, insieme a Corrado Capra, dell'Adventourfest – sulla facilità del percorso (mentivano!). Dal piazzale del Sestriere salita verso Col Basset – primo di una lunga serie di panorami da cartolina – discesa a Salice d'Ulzio – o Sauze d'Oulx – transitando dal Forte di Exiles, per poi salire di fianco al Monte Pramand, tra vecchie fortificazioni militari, attraversando la Galleria dei Saraceni. Tappa intermedia, per pranzo, il rifugio Scarfiotti – sopra Bardonecchia, ai piedi della salita Somellier – per poi rientrare a Sestriere via asfalto. Un percorso che prevede lunghi tratti in fuoristrada alternati da trasferimenti su strada.

Sulla Suzuki V-Strom 1050 XT Pro Sulla Suzuki V-Strom 1050 XT Pro

LA MOTO La mia compagna di viaggio per l'occasione – senza di lei non ce l'avrei mai fatta – è la Suzuki V-Strom 1050 XT Pro – qui tutte le info – la massima espressione quando si parla di sport enduro tourer della Casa di Hamamatsu. La maxi enduro in questa configurazione, oltre ai cerchi a raggi della XT, beneficia di pedane poggiapiedi maggiorate, barre paramotore e puntale in alluminio, oltre che di valigie (in questa circostanza lasciate ai box). Per il resto la meccanica collaudata prevede il motore bicilindrico a V di 90° per 1.037 cc accreditato di 107 CV a 8.500 giri/min per 100 Nm a 6.000 giri/min. Da fermo la V-Strom 1050 XT Pro incute un po' di timore: dagli 850 mm della sella si devono gestire i 247 kg in ordine di marcia. Sarò in grado di affrontare il fuoristrada con questa maxi?

UN AIUTINO... A ridurre al massimo l'ansia da prestazione ci ha pensato Marco, di Suzuki, che ha montato sulle V-Strom pneumatici più fuoristradistici come gli Anlas Capra R – omologati per l'uso su strada, a differenza degli Anlas Capra X – con pressioni più basse, idonee all'uso in off-road. Il risultato? Ancora un attimo di pazienza, ve lo dico tra poco...

VEDI ANCHE



In piedi sulle pedane con la V-Strom 1050 XT Pro In piedi sulle pedane con la V-Strom 1050 XT Pro

FOCUSED Mentre si parte inizio a fare mente locale a tutta la serie di informazioni che torneranno utili per guidare sullo sterrato. Si parte con l'abbandonare la sella – si guida in piedi sulle pedane – ma non solo: peso sulla pedana esterna, anche avanti e indietro, per assecondare salite e discese... Ma soprattutto leggeri sul manubrio, che deve essere libero di muoversi. Come? Scaricando tutto il peso sulle pedane, stringendo bene il serbatoio con le gambe. Con questa miriade di particolari per la mente e la strada da ''processare'' centimetro dopo centimetro arrivo alla prima sosta sul Col Basset tranquillo. Penso ''Non è così male!'' Mai affermazione fu più sbagliata...

TRA I SASSI Quel che non potevo sapere è che ci saremmo imbattuti in una pietraia. Lo sterrato, la terra e qualche pietra qua e là lasciano spazio a una superficie quasi esclusivamente composta da grossi ciottoli: la situazione si fa più delicata, la moto si muove di più, l'anteriore scappa qua e là, ma mai del tutto, per fortuna. Alla fine arriviamo in cima e la mitica frase arriva: ''Quel tratto non è banale, bravi''. Me ne sono accorto! – dico dentro di me – felice di avercela fatta.

All'uscita del Tunnel dei Saraceni con la V-Strom 1050 XT Pro All'uscita del Tunnel dei Saraceni con la V-Strom 1050 XT Pro

GALVANIZZATO ''Questo era il pezzo più difficile del percorso'', dice Giamba, la nostra guida. Sapere che il peggio è passato mi dà la spinta necessaria a godermi il resto del viaggio, continuando ad analizzare la strada, mettendo alla prova me e la Suzukona cercando di portare a casa più esperienza possibile. Se fino ad allora avevo dovuto pensare più a me che alla moto, da quel momento inizio a ''registrare'' anche lei, la V-Strom 1050 XT Pro: sempre comunicativa, precisa, mai goffa nonostante la stazza, capace di saltare decisa sui dossi e incappare, solo raramente, nel fondocorsa del mono posteriore. Lì in mezzo, dove il serbatoio incontra la sella, è snella, stretta tra le gambe, regalando una bella sensazione di controllo. L'ABS aiuta l'anteriore nelle frenate sui fondi più insidiosi, il controllo di trazione fa lo stesso dietro, mentre il disco posteriore si rivela un perfetto alleato per tenere a bada la velocità nella maggioranza delle situazioni. Anche pozze e piccoli guadi, se affrontati con decisione, passano via veloci e senza paura, per merito del buon lavoro offerto dalle coperture Anlas (grazie Marco!). Quando vedo il guado, subito prima del rifugio Scarfiotti, luogo della pausa pranzo, non ho dubbi: lo punto deciso, seconda marcia, gas puntato e via dentro. La V-Strom apre un solco nell'acqua e scorre via, con gli schizzi che arrivano copiosi sulle gambe e perfino sulla mascherina. Che gusto, sono galvanizzato: il fuoristrada non mi mette più ansia, mi piace!


Pubblicato da Michele Perrino, 28/06/2022
Tags
Gallery
Listino Suzuki V-Strom 1050
Allestimento CV / Kw Prezzo
V-Strom 1050 XT 107 / 79 14.790 €
V-Strom 1050 XT Pro 107 / 79 15.890 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Suzuki V-Strom 1050 visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Suzuki V-Strom 1050
Vedi anche
Logo MotorBox