Video anteprima

Yamaha R6 Race, dal 2021 solo pista. Parola ad Andrea Locatelli [VIDEO]


Avatar di Michele Perrino , il 29/12/20

10 mesi fa - Yamaha R6 2021 abbandona la strada: omologata solo per le corse. Video

La supersportiva di Iwata non è più omologata come modello stradale, ma solo da corsa. Ne parliamo col Campione Supersport 2020

LA FINE DI UN'ERA È dal 1999 che la Yamaha R6 spopola sulle strade. Dopo oltre 20 anni di carriera e 8 titoli Costruttori nel Mondiale Supersport, la 600 di Iwata stradale va in pensione. Dal 2021 la YZF-R6 diventa Race, vale a dire per le corse, non omologata per la circolazione su strada. In video, la nostra anteprima insieme ad Andrea Locatelli, che proprio in sella a una R6 si è laureato nel 2020 Campione del Mondo Supersport.

YAMAHA R6 RACE 2021: UNA BESTIA DA PISTA

Che la Yamaha R6 sia un'arma da pista è cosa nota tra gli appassionati. A sceglierla, in questi anni, tanti amatori, sia per l'uso stradale che per i track days. Ma l'R6 è sempre stata apprezzatissima soprattutto dai piloti, sia che essi corressero nel trofeo dello smanettone, sia nel Mondiale delle derivate di serie. Sarà per questo che Yamaha, dal 2021, sospenderà la produzione della moto omologata per vendere solo la R6 Race, vera arma solo pista. La R6 Race 2021 monta il 4 cilindri da 599 cc - sulla versione attuale capace di 118,4 CV - raffreddato a liquido e dotato di valvole in titanio. Quanto alla ciclistica, troviamo il telaio in alluminio Deltabox e il sottotelaio in magnesio, mentre forcella anteriore e mono posteriore sono Kayaba. Il pacchetto elettronico della supersport offre il controllo di trazione, D-mode e acceleratore ride-by-wire con chip di controllo. Insomma, quello che c'era anche sulla R6 2020. Ma...

VEDI ANCHE



Yamaha R6 Race 2021 Yamaha R6 Race 2021

YAMAHA R6 RACE 2021: C'È IL KIT GYTR 

Ma per la Yamaha R6 Race arrivano le parti speciali GYTR - Genuine Yamaha Technology Racing - una vasta gamma di componenti per migliorare le prestazioni della 600 di Iwata. Ci sono un pacchetto elettronico GYTR con cablaggio racing e ECU programmabile, il sistema di aspirazione Air intake System, lo scarico da gara Akrapovic interamente in titanio, il plexiglass da gara WSS, ma anche i freni con tubi in acciaio inossidabile e l'emulatore ABS GYTR, che consente lo smontaggio del sistema anti bloccaggio per un'ulteriore riduzione del peso. Oltre a quelle appena citate ci sono altre parti richieste da FIM - la Federazione Internazionale di Motociclismo - quali la protezione della leva del freno anteriore e la protezione della corona posteriore. È disponibile un'intera gamma di componenti GYTR e Öhlins. Il kit GYTR progettato per la R6 Race comprende i seguenti componenti da corsa:

  • Set cupolino da gara GYTR
  • Scarico completo da gara Akrapovic
  • Set ECU GYTR
  • Set cablaggio GYTR
  • Interruttore on/o GYTR
  • Cavo interfaccia GYTR
  • Set di tappi AIS GYTR
  • Emulatore ABS GYTR
  • Tappo carburante senza chiave GYTR
  • Cuscini sella GYTR
  • Tubi freno in acciaio inossidabile anteriore e posteriore
  • Protezione leva del freno anteriore
  • Azionamento pignone 14T adatto per la catena 520
  • Corona 45 adatta per conversione catena 520
  • Set dadi pignone per 520
  • Catena DID Gold Race 520
  • Ganci per cavalletto paddock
  • Cavalletto paddock

Yamaha R6 Race 2021: il kit GYTR renderà la 600 più performante Yamaha R6 Race 2021: il kit GYTR renderà la 600 più performante

YAMAHA R6 RACE 2021 E KIT GYTR: DATA USCITA E PREZZO

La R6 Race non omologata sarà disponibile presso i concessionari Yamaha a partire da gennaio 2021, kit GYTR compreso. Il prezzo? 12.799 euro.


Pubblicato da Michele Perrino, 29/12/2020
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox