Pubblicato il 30/10/20

TRIDENTE APPUNTITO Di lei vi abbiamo parlato ad agosto, quando è stata mostrata di bianco vestita, e qualche settimana fa, camuffata per cercare di nascondere i particolari, ma ora è tempo di parlare della nuova Triumph Trident in maniera definitiva. La naked entry level della Casa di Hinckley è pronta ad attaccare il segmento d’appartenenza puntando dritto alla vetta. Come? Scopriamolo insieme

TRIUMPH TRIDENT: IL DESIGN

NUOVA TRADIZIONE Nonostante i tentativi di nascondere le linee caratteristiche da parte di Triumph, della nuova Trident s’era capito già molto. Le linee sono il giusto mix tra alcuni tratti tipici della gamma classic Triumph (il faro e la strumentazione circolari, oltre al serbatoio a goccia) con linee più moderne d’ispirazione Speed Triple. La coda corta conferisce dinamismo alla moto, mentre forcellone e scarico compatto sotto di esso danno un pizzico d’eleganza e pulizia.

COLORI E LIVREE Finalmente dopo il bianco e il camouflage siamo in grado di apprezzare le livree definitive della Trident che, come le linee, mischiano modernità con un pizzico di vintage. La SAPPHIRE BLACK è dedicata a chi ama l’understatement o punta ad una successiva personalizzazione, e si completa con decalcomanie Diablo Red e Jet Black. La CRYSTAL WHITE spicca per eleganza ma non pecca in dinamismo grazie alle decalcomanie Diablo Red e Jet Black. Per gli amanti della sportività c’è la SILVER ICE & DIABLO RED, che abbina ad una base Silver Ice accenti in Diablo Red con uno scenografico logo Triumph sul serbatoio. Per finire la MATT JET BLACK & MATT SILVER ICE, la variante più dark e aggressiva, con grande logo Triumph sul serbatoio. Le finiture, seppur non sono ancora state viste dal vivo, promettono di essere all’altezza della tradizione Triumph ed erano uno dei punti chiave dello sviluppo di questo modello.

TRIUMPH TRIDENT: IL MOTORE

TRIPLA MINACCIA Il motore della nuova Trident avrà un ruolo fondamentale nella scalata alla vetta delle naked entry level: nel segmento è l’unico tre cilindri e la scheda tecnica promette davvero molto bene. Parto subito sciogliendo alcuni dubbi, non è il motore della Street Triple S modificato (ci sono 67 nuovi componenti, oltre a misure di alesaggio e corsa differenti) e sarà disponibile anche in versione depotenziata per i possessori di patente A2. Tornando alla scheda tecnica, i numeri sono da vertice della categoria o quasi: 81 cavalli a 10.250 giri/min, picco di coppia di 64Nm a 6.250 giri/min, con oltre il 90% della coppia disponibile lungo la maggior parte dell’arco di erogazione, meglio delle bicilindriche – meno potenti – e leggermente meno potente della CB 650 R a quattro cilindri, che però ha un’erogazione più fiacca “in basso”. L’idea del motore a tre cilindri è stata scelta da parte di Triumph per poter unire i pregi delle due realtà, dando prontezza ai bassi e grinta agli alti, con la tipica linearità d’erogazione dei motori a tre cilindri. Il tre cilindri da 660 cc è accoppiato ad un cambio a 6 rapporti con frizione anti-saltellamento e possibilità di cambio quickshifter bidirezionale, ma solo come optional.

MANUTENZIONE RECORD Un altro aspetto fondamentale su cui ha lavorato Triumph sono i costi di gestione della Trident. Gli intervalli di manutenzione sono fissati ogni 16.000 km e ogni intervento è stato studiato per necessitare del minor numero di ore di lavoro possibili, a tutto vantaggio del portafogli del cliente. Non manca poi la possibilità di estendere la garanzia a 4 anni con Triumph Just Ride.

TRIUMPH TRIDENT: L’ELETTRONICA

MOSCA BIANCA Parlare di tecnologia ed elettronica è cosa rara quando le protagoniste sono le naked entry level, eppure la Triumph Trident punta anche sulla dotazione tecnologica per far breccia nel cuore dei nuovi appassionati. Due riding mode (Road e Rain) per personalizzare l’erogazione del motore e la risposta di traction control e ABS (che però non hanno funzione cornering), luci full LED e l’immancabile display TFT a colori con connettività Bluetooth (optional) per gestire tutti i parametri della moto oltre che a interfacciarsi con lo smartphone, questi i contenuti di altissimo livello che troverete sulla roadster inglese. Come optional sarà inoltre possibile equipaggiare sulla Trident anche l’anti-furto, la presa a 12 V nel sottosella o le manopole riscaldabili. Nonostante l’acceleratore sia di tipo elettronico non c’è tra gli optional il cruise control, reputato superfluo per la tipologia di moto.

TRIUMPH TRIDENT: CICLISTICA E PESO

LEGGERA Una delle armi più importanti della Triumph Trident 660 sarà indubbiamente la bontà della componentistica del reparto ciclistico, ovviamente abbinato ad un peso di 189 kg, che include anche i 14 litri di serbatoio. All’anteriore lavorerà una forcella Showa a steli rovesciati con funzione separata dall’ escursione di 120mm, al posteriore, invece, ci sarà un mono ammortizzatore Showa di tipo monoshock e regolabile nel precarico, con escursione massima di 133.5mm. Per le gomme di primo equipaggiamento la scelta è ricaduta sulle Michelin Road 5, gomme versatili che abbiamo avuto occasione di provare (qui il link alla prova) in grado di garantire un elevato feeling e tenuta di strada tanto sull’asfalto asciutto quanto sul bagnato. Per finire, l’impianto frenante marchiato Nissin che si compone di 2 dischi da 310 mm all’anteriore con pinze assiali e una pinza singola ad azionare il disco posteriore da 255 mm.

TRIUMPH TRIDENT: PREZZO E DATA D’USCITA

APPUNTAMENTO AL 2021 Tutte le ottime caratteristiche sopra elencate sarebbero inutili senza un prezzo concorrenziale. D’altronde si sa, nel segmento delle naked entry level il prezzo di listino è la voce numero uno in quanto importanza e la rivale Yamaha MT-07 in questo ha fatto scuola. La Triumph Trident arriverà nelle concessionarie italiane a partire dalla fine di gennaio 2021, il prezzo? 7.990 euro, mediamente più alto delle rivali bicilindriche MT-07 e Kawasaki Z650 ed allineato con quello della Honda CB 650 R.


TAGS: triumph triumph trident 2021 nuova triumph naked nuova triumph trident 2021 triumph trident 2021 prezzo triumph trident 2021 foto triumph trident 2021 cavalli