Autore:
Giorgio Sala
Pubblicato il 06/02/2020 ore 15:45

FAMIGLIA AL COMPLETO Verso la fine del 2019 Triumph ha svelato la seconda generazione di Street Triple 765 RS, la più affilata dell’amatissima naked di Hinckley. Più recentemente invece ha fatto il suo esordio la entry level “S”, dotata di un propulsore da 660 cc per limitare le performance a 95 CV e renderla disponibile in versione depotenziata per i possessori di patente A2. Attualmente, manca quell’equlibrata via di mezzo che verrà rappresentata dalla nuova Street Triple R, presto in arrivo.

Triumph Street Triple S 2020: i nuovi fari

IN MEDIO STAT VIRTUS Per ora l’unica informazione disponibile sulla futura Street Triple è la data d’arrivo: 12 febbraio 2020. Sicuramente adotterà il tre cilindri da 765 cc Euro5 con un picco di potenza massima inferiore e, probabilmente, un’erogazione più stradale rispetto alla RS. Anche dal punto di vista tecnico la R sarà la giusta via di mezzo tra la S e la versione più estrema: ci aspettiamo sospensioni regolabili, pinze ad attacco radiale e un’elettronica aggiornata. Ovviamente anche l’estetica sarà in linea con la RS, con linee affilate e decise.

Danilo Chissale in sella alla Triumph Street Triple RS

UTOPIA O REALTÀ? Con la precedente generazione, la differenza di prezzo tra R (10.400) e RS (11.900) ha di fatto tagliato fuori dal mercato la “via di mezzo”: un controsenso se si considera che la “R” era più idonea all’utilizzo stradale grazie a sospensioni meno estreme e un’erogazione più piena ai medi regimi. Visto che l'attuale RS è rimasta a quota 11.900 euro ci aspettiamo che la nuova Triumph Street Triple attaccherà il mercato con un prezzo vicino, se non addirittura inferiore, ai 10.000 euro. Insomma, meno costosa e con più sostanza: ricetta perfetta o sogno irrealizzabile?


TAGS: triumph triumph street triple naked novità 2020 Triumph Street Triple 765 R