CAMBIA ANCHE LA MAXI NAKED Kawasaki presenta a EICMA 2019 anche la nuova Z900, naked che è stata aggiornata con una serie di novità sia a livello estetico sia meccanico e di elettronica. La Casa giapponese ha tenuto fermo il concetto di "Emozionante e facile" già espresso dal precedente modello, offrendo al contempo un inedito stile alla motocicletta, secondo i dettami Z Sugomi. Al centro dell'offerta della gamma naked di Kawasaki, questa moto è fra le più apprezzate del suo segmento in Europa, dove il mercato è cresciuto ogni anno fino a diventare uno dei più vivaci. E in questo habitat, fortemente competitivo, la Z900 per il 2020 è stata aggiornata con i fari a LED dal look , con il controllo di trazione KTRC e la possibilità di scegliere tra quattro diversi driving mode e due setup di potenza. Eccola nel nostro video live da EICMA 2019. 

Nuova Kawasaki Z900: una vista del 3/4 posteriore della versione grigia

CON L’APP GESTISCI LA MOTO Questo approccio incentrato sul pilota si estende a partire dalla rinnovata strumentazione dove appare per la prima volta un display TFT multifunzione da 10,9” a colori, che mostra tutte le informazioni essenziali per il pilota e consente di interagire con determinate funzioni utilizzando una connessione Bluetooth tramite l’app per smartphone Kawasaki Rideology. Come per altri modelli Kawasaki quali Ninja 1000SX e Z650, le funzioni che possono essere visualizzate sullo schermo dello smartphone includono informazioni sul veicolo come riserva carburante, distanza percorsa e manutenzione programmata. Una presa USB sotto il sedile è uno degli altri accessori originali Kawasaki disponibili per la nuova Z900.

FULL POWER E… LOW POWER Al vertice da diversi anni nel segmento delle naked di grossa cilindrata, la Z900 si gioca una carta vincente grazie alla disponibilità in listino, anche per il 2020, di due versioni, una in configurazione “full power” da 125 CV e una da 95 CV, ideale per essere guidata con patente A2. Motore e ciclistica restano invariati, con il quattro cilindri in linea di 948 cc, abbinato a un telaio a traliccio in tubi di acciaio. Per sospensioni e impianto frenante, idem come sopra. Davanti lavora una forcella USD da 41 mm di diametro, regolabile in estensione e nel precarico molla, dietro c’è un monoammortizzatore anch’esso pluriregolabile. Doppio disco anteriore da 300 mm con pinza a quattro pistoncini, disco singolo da 250 mm al posteriore con pinza a singolo pistoncino. Con il m.y. 2020, la Z900 monterà di primo equipaggiamento, il nuovo pneumatico Dunlop Sportmax Roadsport 2, che assicura ottime performance e resistenza al degrado. Entrambe le versioni della Z900 (piena potenza e A2) saranno disponibili con le nuove opzioni di colore: nero, verde/nero, grigio e bianco/nero, scompare quella nera con telaio rosso. Disponibili da dicembre 2019, costeranno rispettivamente 9.590 euro f.c. e 9.290 euro f.c. Non vi resta che andare a scoprirle dal vero in occasione della kermesse milanese nei prossimi giorni.


TAGS: kawasaki kawasaki z900 nuova kawasaki z900 kawasaki z900 2020 kawasaki z900 motore kawasaki z900 eicma 2019