LA SUPERNAKED A EICMA Esce allo scoperto in occasione di EICMA 2019 la nuova MV Agusta Brutale 1000 RR e lo fa in modo dirompente perché è la naked della Casa di Schiranna più potente di sempre e più avanti leggerete gli impressionanti valori dichiarati. Basata sulla Brutale Serie Oro, ultra esclusivo esemplare visto lo scorso anno proprio in occasione di EICMA, ne trae ispirazione per prestazioni, stile e massima cura del dettaglio. Gli elementi più caratterizzanti, tra cui faro, serbatoio e codino, sono stati disegnati espressamente per questo modello. Il faro di tipo full LED sfrutta le Cornering Lights gestite dalla piattaforma inerziale: il fascio luminoso, infatti, cambia direzione e angolo in base alla posizione dinamica della moto. Altro elemento di spicco è la strumentazione, che sfrutta un display TFT a colori, montato da apparire quasi sospeso sopra il manubrio.

Nuova MV Agusta Brutale 1000 RR: la supernaked italiana con 208 CV  

QUATTRO CILINDRI ANABOLIZZATI Ma il piatto forte è sicuramente il motore, ovvero la più recente evoluzione del quattro cilindri in linea di 998 cc della Casa italiana. I dati dichiarati di potenza e coppia, infatti, indicano: 208 CV/13.450 giri e 116,5 Nm/11.000 giri. Sono presenti il full ride by wire multimappa (Sport, Race, Rain, Custom) e la piattaforma inerziale IMU, che gestisce il controllo di trazione (regolabile su 8 livelli e disinseribile) e che modula l'intervento in funzione dei dati sull'angolo di piega forniti dalla centralina. Il sistema antimpennata, Front Lift Control, è proposto con opzione attivo o non attivo. Per le partenze è disponibile il launch control, che interviene sia sui giri motore sia sulla coppia motrice; infine, la Brutale 1000 RR è equipaggiata con il cambio elettronico Up&Down. Con il telaio a traliccio in tubi di acciaio, sono abbinate una forcella Öhlins Nix EC con regolazione elettronica del freno idraulico in estensione e in compressione. Gestiti elettronicamente anche il monoammortizzatore posteriore e l'ammortizzatore di sterzo Öhlins. Per tenere a bada l’irruenza della Brutale 1000 RR (velocità max dichiarata oltre 300 km/h), l'impianto frenante è lo stesso della Serie Oro, con pinze anteriori radiali Brembo Stylema e dischi flottanti da 320 mm di diametro; il disco posteriore da 220 mm è accoppiato a una pinza a due pistoncini. L’impianto prevede l’ABS con Race Mode. La nuova Brutale 1000 RR è già a listino con un prezzo che parte da 29.990 euro.

 


TAGS: mv agusta brutale mv mv agusya mv agusta brutale rr nuova mv brutale rr mv agusta brutale rr 2020 mv brutale eicma 2019