Pubblicato il 10/04/20

PESSIMA IDEA L'emergenza Coronavirus ha costretto diversi paesi del Vecchio Continente a fermare le attività, costringendo le persone a stare a casa. Tra questi c'è il Regno Unito, dove l'obbligo di restare a casa ha fatto crollare drasticamente il traffico. E nella contea del Sussex, un ragazzo ''annoiato'' non ha resistito alla tentazione di sfruttare le strade vuote per farsi un bel giro in moto. Peccato che il 25enne abbia deciso di sfruttare l'assenza di traffico sull'autostrada M23 per lanciarsi a folle velocità sulla sua Suzuki GSX-R preparata da pista: niente targa, luci, frecce, specchietti. 

L'INSEGUIMENTO Una pattuglia della polizia inglese, dopo averlo visto sfrecciate a 240 km/h, è partita all'inseguimento del ragazzo. Ma senza successo, visto che la moto è riuscita a seminare i suoi inseguitori. I poliziotti hanno continuato le ricerche, individuando più avanti un furgone bianco a bordo strada, chiedendo al guidatore se avesse visto passare una moto a folle velocità. Dopo una prima risposta negativa, gli agenti - non convinti - hanno continuato a setacciare l'area adiacente trovando sia la moto incriminata, sia il 25enne inglese: lui è stato arrestato, e la sua amata ''Gixxer'' sequestrata. 


TAGS: inghilterra multa eccesso di velocità Moto da pista