Autore:
Giorgio Sala
Pubblicato il 02/04/2020 ore 19:15

LA SALUTE PRIMA DI TUTTO Come previsto dopo l’annuncio di BMW, anche un’altra “big” salterà Eicma 2020 e Intermot 2020. È il caso di KTM che ha annunciato di cancellare i propri impegni relativi al Salone di Milano e quello di Colonia, in programmma tra ottobre e novembre. La motivazione è sempre legata alle incertezze relative al Coronavirus e all’impatto che ha avuto sulla salute pubblica, sulle comunità, sull’industria motociclistica e sull’economia mondiale. In quanto le manifestazioni come Eicma e Intermot accolgono centinaia di migliaia di visitatori in spazi chiusi, KTM ha escluso la sua partecipazione come modo per ''contribuire a un ritorno alla normalità''.

KTM CHIEDE LO STOP Oltre che alle motivazioni in termini sociali e sanitarie, anche KTM toglierà il fattore di incertezza relativa ai due saloni internazionali, permettendo così di programmare al meglio la buona riuscita dei propri progetti annuali. Infatti la Casa di Mattighofen svelerà i nuovi modelli con dirette streaming e presentazioni digitali, proprio come nel caso della 890 Duke R. Infine, il Chief Manager Operation di KTM (Hubert Trunkenpoiz) ha espressamente dichiarato che l’azienda “sarebbe grata e interessata se gli organizzatori delle fiere, ed EICMA in particolare, prendessero in considerazione lo spostamento delle manifestazioni al 2021 quando, speriamo e ci aspettiamo, la situazione sarà tornata alla normalità”.


TAGS: ktm fiere e saloni eicma 2020 Coronavirus Intermot 2020